Menu
 
Home Consumatore > Tendenze > McDonald’s consegnerà i menu a casa degli inglesi
McDonald’s consegnerà i menu a casa degli inglesi
12.05.2017
Autore
Giovanni Esposito Ospite
In Gran Bretagna le consegne a domicilio di pasti, cene e apertivi rinforzati sono una realtà consolidata, in espansione. Mc Donald’s nel mese di giugno inizierà una sperimentazione per far fronte alla competizione dell’home delivery...


McDonald’s consegnerà i menu a casa degli inglesi

Maggio 2017. In Gran Bretagna le consegne a domicilio di pasti, cene e apertivi rinforzati sono una realtà consolidata, in espansione.
 
Mc Donald’s nel mese di giugno inizierà una sperimentazione per far fronte alla competizione dell’home delivery.
 
Lo farà grazie a una APP che il consumatore britannico scaricherà e con quella disegnerà il suo menù, dopodichè il ristorante McDonald’s porterà a domicilio la sua scelta. La stessa scelta è stata fatta anche da KFC attraverso il circuito JustEat. Ma il primo ad iniziare questa modalità è stato il concorrente diretto BurgerKing, nel 2016. Il Ceo Paul Pomroy ha spiegato: “Partiamo con la sperimentazione lentamente, impareremo velocemente e diffonderemo l’home delivery in tutta la rete”.
Grazie per la lettura

Guadagna un RWcoin

Registrati, accedi al sito e condividi questo articolo su uno di questi social network. Guadagnerai un credito utile per consultare un altro articolo di archivio.

Lascia un commento:



0 Commenti
Non sono presenti commenti
Ultimo sondaggio 27.10.2017
Ricevi i nostri aggiornamenti ogni settimana
Iscriviti alla newsletter
RW Abbonamenti

Il Club

esclusivo

RWcoin

dinamico

Potrebbe interessarti anche...

Mc Donald’s versus Mr Pizza: qualche problema procedurale
Mistery Shopper
Mc Donald’s versus Mr Pizza: qualche problema...
Il cliente misterioso Eros Casula questa volta compra on line, menù di hamburger e pizza...
di Eros Casula
18.06.2017
Gualtiero Marchesi crea nuovi panini e un dolce per Mc Donald's
In primo piano
1 RWCOIN
Gualtiero Marchesi crea nuovi panini e un dolce...
di Luigi Rubinelli
05.10.2011
LOADING