Menu
 
Home Retail > Ricerche > Amazon ha già uno zoccolo duro del 21% di clienti fedeli
Amazon ha già uno zoccolo duro del 21% di clienti fedeli
20.04.2017
Autore
Luigi Rubinelli Direttore Responsabile
Amazon di qui, Amazon di là, Amazon di giù, Amazon di su. Diciamoci la verità, siamo ammalati Amazon e del suo savoir faire che si sta trasformando in faire savoir, come il retail sa bene. Nato nella vendita dei libri, tagliando i prezzi oltre legem, comprandoli dove maggiormente conviene, per lui e per l’acquirente, ha messo assieme in qualche decennio una expertise che gli ha permesso di allargare...


Amazon ha già uno zoccolo duro del 21% di clienti fedeli


Aprile 2017. Amazon di qui, Amazon di là, Amazon di giù, Amazon di su. Diciamoci la verità, siamo ammalati Amazon e del suo savoir faire che si sta trasformando in faire savoir, come il retail sa bene.
 
Nato nella vendita dei libri, tagliando i prezzi oltre legem, comprandoli dove maggiormente conviene, per lui e per l’acquirente, ha messo assieme in qualche decennio una expertise che gli ha permesso di allargare enormemente il suo portafoglio categorie-prodotti, fino ai servizi, passando al B2B e ultimamente divenendo addirittura un retailer fisico. Sono sempre stato impressionato dalla possibilità di scrivere una recensione negativa su un libro in vendita, magari anche con espressioni crude, e vedere che vengono pubblicate. È come se andassimo alla Mondadori e scrivessimo su un post che quel libro acquistato non vale la pena, incollassimo il post sul lineare corrispondente, sicuri che nessuno lo toglierebbe. Impossibile.
 
Una recente ricerca ci dice qualcosa di più sulle abitudini di acquisto in Amazon.
 

 
Fonte: Total Retail 2017, PWC
 
Il primo dato che balza all’occhio è quel 21% che dichiara “Faccio acquisti solo su Amazon”. Ma anche le ultime due righe, perché di fatto escludono acquisti in altri retailer sia fisici sia on line. È lo zoccolo duro dei fedeli del retailer americano. Laicamente un 10% sostiene che pur visitando Amazon non si fa di certo influenzare. Una forma di tasso di conversion fra chi inizia la ricerca su Amazon (42%) e chi effettua poi acquisti (21%) vede una riduzione della metà dei comportamenti. Si sa, siamo nell’epoca del over offerta e la possibilità di acquistare in ogni dove.
 
L’opzione più seguita è la comparazione di prezzi su Amazon, il 48%, dalla quale poi nascono comportamenti di tutti i tipi, fra i quali la rinuncia ad acquistare altrove, on e off line.
 
La domanda allora è: quando Amazon raggiungerà la maturità?
Grazie per la lettura

Guadagna un RWcoin

Registrati, accedi al sito e condividi questo articolo su uno di questi social network. Guadagnerai un credito utile per consultare un altro articolo di archivio.

Lascia un commento:



0 Commenti
Non sono presenti commenti
Ultimo sondaggio 27.10.2017
Ricevi i nostri aggiornamenti ogni settimana
Iscriviti alla newsletter
RW Abbonamenti

Il Club

esclusivo

RWcoin

dinamico

Potrebbe interessarti anche...

Dopo Amazon c’è il modello XTribe
Analisi dei siti
Dopo Amazon c’è il modello XTribe
Ci siamo abituati a pensare che per via dello sviluppo di internet, il commercio tradizionale...
di Eros Casula
20.10.2017
Amazon passa direttamente alle consegne a domicilio con i locker
In primo piano
Amazon passa direttamente alle consegne a...
Secondo il TheWallStreetJournal Amazon ha stretto un accordo con 850.000 condomini, in molti...
di Luigi Rubinelli
19.10.2017
Ecco tutti i brand ordinabili con Amazon Dash
Analisi dei prodotti
Ecco tutti i brand ordinabili con Amazon Dash
Amazon ha lanciato oggi 15 nuovi Dash Button, consentendo ai clienti Prime di ordinare in...
di Eros Casula
18.10.2017
Analisi dei prodotti
Amazon punta anche sui cibi/piatti da preparare...
Amazon ha recentemente depositato un marchio negli Usa: We do the prep. You be the chef - Noi...
di Luigi Rubinelli
06.10.2017
Amazon lancia InstantPickUp, un convenience store da vero brick&mortar
In primo piano
Amazon lancia InstantPickUp, un convenience...
Seguire tutti gli esperimenti e le innovazioni di Amazon è davvero arduo perché ne scova uno...
di Luigi Rubinelli
06.09.2017
Con AmazonPrimeWardrobe e EchoLook arriva il capo su misura
Tendenze
Con AmazonPrimeWardrobe e EchoLook arriva il...
Amazon ha compreso che la prova di un capo di abbigliamento nel negozio fisico favorisce l...
di Eros Casula
04.09.2017
Amazon acquisice WholeFoods. Altro che on line. Un nuovo scenario per tutti
In primo piano
Amazon acquisice WholeFoods. Altro che on line....
Amazon si espande nel settore della grande distribuzione tradizionale. Come si legge in una...
di Eros Casula
30.08.2017
Amazon vs Whole Foods: prezzi giu, traffico su, fidelizzazione su Prime
In primo piano
Amazon vs Whole Foods: prezzi giu, traffico su,...
Dopo aver ottenuto il via ufficiale all’acquisizione di Whole Foods ecco i primi...
di Luigi Rubinelli
26.08.2017
Si amplia il fronte contro Amazon: Walmart si allea con Google
In primo piano
Si amplia il fronte contro Amazon: Walmart si...
Walmart ha deciso di legarsi a Google, in un alleanza strategica, per contrastare l&rsquo...
di Luigi Rubinelli
23.08.2017
Amazon ha 175 mio di referenze e aggiunge il negozio del pet food
Analisi dei prodotti
Amazon ha 175 mio di referenze e aggiunge il...
Apre oggi su Amazon.it il negozio Animali domestici. Amazon.it offre un’ampia selezione...
di Eros Casula
08.08.2017
Amazon Usa: il nuovo retailer tutto sotto un unico tetto
Tendenze
Amazon Usa: il nuovo retailer tutto sotto un...
Dunque la strategia di Amazon paga: è stato eletto Retailer on line of the year: tutto sotto...
di Luigi Rubinelli
25.07.2017
 Amazon scende direttamente nei social
Analisi dei prodotti
Amazon scende direttamente nei social
mazon entra nei social network e lancia Spark. E’ una sezione della sua app che invita...
di Eros Casula
21.07.2017
LOADING