Menu
 
Home Retail > In primo piano > Gourmet Garage-NewYork con AmazonPrimeNow
Gourmet Garage-NewYork con AmazonPrimeNow
17.03.2017
Autore
Giovanni Esposito Ospite
AmazonPrimeNow ha scelto nel territorio i suoi partner. Così come ha fatto con NaturaSi e U2-Unes a Milano, la stessa cosa è successa a NewYork con GourmetGarage. Due parole su questa catena di supermercati. A Manhattan conta su sette location, tutte scelte con cura: Tribeca, Village, Soho, East Side, Upper East Side, Lincoln Square. Una linea telefonica per il cataring...


Gourmet Garage-NewYork con AmazonPrimeNow


Marzo 2017. AmazonPrimeNow ha scelto nel territorio i suoi partner. Così come ha fatto con NaturaSi e U2-Unes a Milano, la stessa cosa è successa a NewYork con GourmetGarage.
 
Due parole su questa catena di supermercati. A Manhattan conta su sette location, tutte scelte con cura: Tribeca, Village, Soho, East Side, Upper East Side, Lincoln Square. Una linea telefonica per il cataring.
 
Il suo posizionamento è: fai la spesa come uno chef.
 
Per diversi anni, anche per le sue location e per l’offerta di freschi a servizio, è stato nella lista di molti consumatori. Poi i competitor si sono affinati.
 
Nel sito on line una finestra immette direttamente su PrimeNow e promette risparmio di tempo anche comprando l’assortimento di GourmetGarage. In pratica l’insegna usa il sito di Amazon come consegna a domicilio, ma passando proprio da lui. Amazon ha scelto quindi un partner di nicchia amplificando il suo bacino clienti.
 
Lo stesso GourmetGarage.com, comunque, effettua consegne a domicilio
 
Nei negozi fisici la locandina appesa all’ingresso parla chiaro della strategia e dell’operatività avvenuta: tutti i servizi possibili nella multicanalità-multipartner.
Grazie per la lettura

Guadagna un RWcoin

Registrati, accedi al sito e condividi questo articolo su uno di questi social network. Guadagnerai un credito utile per consultare un altro articolo di archivio.

Lascia un commento:



0 Commenti
Non sono presenti commenti
Ultimo sondaggio 26.04.2017
Ricevi i nostri aggiornamenti ogni settimana
Iscriviti alla newsletter
RW Abbonamenti

Il Club

esclusivo

RWcoin

dinamico

Potrebbe interessarti anche...

Cover degli smartphone? 24/7 nella distribuzione automatica Best Buy-NewYork
Analisi dei prodotti
Cover degli smartphone? 24/7 nella...
Le vendite delle protezioni per i mobile phone sono esplose da qualche anno. Originali, copie,...
di Giovanni Esposito
19.05.2017
Creamline/NewYork: dal cappuccino all’hamburger. Si può?
Buoni e cattivi
Creamline/NewYork: dal cappuccino all’hamburger...
Creamline (due ristoranti a Chelsea e sulla 7a Ave) e il suo modello di business e di servizio...
di Eros Casula
22.04.2017
Converse-NewYork: riscritto il flagship, con più informazioni e scelta
Tutti i canali di vendita
Converse-NewYork: riscritto il flagship, con...
RetailWatch aveva già visitato il flagship di Converse a New York. Due livelli sulla Broadway,...
di Luigi Rubinelli
12.04.2017
AmazonPrimeNow dalla App al .it: cosa vuol dire?
In primo piano
AmazonPrimeNow dalla App al .it: cosa vuol dire...
AmazonPrimeNow, come RetailWatch titola questo articolo, da adesso è anche un sito primenow...
di Luigi Rubinelli
11.04.2017
LeDistrict/NewYork: un inno alla francesità
In primo piano
LeDistrict/NewYork: un inno alla francesità
A dispetto delle origini del proprietario, americano, LeDistrict è un concept di...
di Luigi Rubinelli
05.04.2017
BestBuy-NewYork: è molto difficile vendere l’elettronica in questo modo
Buoni e cattivi
BestBuy-NewYork: è molto difficile vendere l...
L’e-commerce e Amazon in particolare, hanno cominciato a cambiare i comportamenti di...
di Luigi Rubinelli
22.03.2017
LeDistrict-NewYork: l’inno alla francesità, servita e a self service
In primo piano
LeDistrict-NewYork: l’inno alla francesità...
Le District è stato aperto alla fine del 2015 nella ex area del WorldTradeCenter (Torri...
di Luigi Rubinelli
21.03.2017
WholeFood-NewYork distingue l’olio per nazione di provenienza
Analisi dei prodotti
WholeFood-NewYork distingue l’olio per nazione...
In Italia gran parte dell’olio in vendita sui lineari della GDO proviene dalla Spagna e...
di Giovanni Esposito
16.03.2017
LOADING