Menu
 
Home Brand & Prodotti > Analisi di branding > Marca del distributore o marca industriale? Il caso Barilla e Esselunga
Marca del distributore o marca industriale? Il caso Barilla e Esselunga
26.08.2017
Autore
Silvia Barbieri Contributor
Oggi, il grande dilemma tra marca commerciale e marca industriale trova una risposta molto originale. Parliamo dei “Legumotti” Barilla, nuovi chicchi realizzati con farina di legumi in vendita solo in Esselunga nello scaffale del riso. Un prodotto ricco di proteine pensato per soddisfare nuovi bisogni alimentari nell’area del benessere. Il prodotto è molto interessante, una vera innovazione perché...


Marca del distributore o marca industriale? Il caso Barilla e Esselunga

Maggio 2017. Oggi, il grande dilemma tra marca commerciale e marca industriale trova una risposta molto originale. Parliamo dei “Legumotti” Barilla, nuovi chicchi realizzati con farina di legumi in vendita solo in Esselunga nello scaffale del riso. Un prodotto ricco di proteine pensato per soddisfare nuovi bisogni alimentari nell’area del benessere. Il prodotto è molto interessante, una vera innovazione perché coglie un vero bisogno e lo risolve con gusto e praticità. Ma c’è un grado di originalità in più, che deriva dal processo ideativo che ha visto coinvolte insieme Esselunga e Barilla. Questa innovazione è nata dalla collaborazione tra l’azienda di Parma e l’insegna distributiva, mettendo in comune risorse, conoscenza dei clienti, visione.
 
Il rischio commodizzazione
E’ un esperimento molto interessante che dimostra come sia di reciproco interesse rinnovare l’offerta nella fascia mass del mercato, per contrastare il percepito progressivo di commodity – rischio che non protegge Barilla dalla concorrenza della marca commerciale e delle marche percepite come specialisti artigiani ma non protegge nemmeno la marca commerciale dalla concorrenza del primo prezzo, degli hard-discount o dei canali distributivi premium. Immaginiamo che questa innovazione possa essere l’inizio di nuove dinamiche tra collaborazione e competizione di grande interesse.
Un solo, piccolo neo per i Legumotti: un nome che sa di Mulino Bianco, più che di Barilla. Ma resta una bella idea e un esperimento di grande interesse.
 
Silvia Barbieri
Grazie per la lettura

Guadagna un RWcoin

Registrati, accedi al sito e condividi questo articolo su uno di questi social network. Guadagnerai un credito utile per consultare un altro articolo di archivio.

Lascia un commento:



3 Commenti
paolopaolacc
Buongiorno, visti gli ingredienti indicati sulla confezione sembra un prodotto senza glutine. Se così fosse, sarebbe una proposta interessante anche sul fronte free from oltre che salutistico.
E' possibile sapere se è senza glutine?
Ad oggi per quanto a mia conoscenza, esistono prodotti simili solo da specialisti quali Naturasì.
03/09/2017 23.55.43
 
Luigi Rubinelli
Mi scusi ma il nome di Barilla è nel titolo e diverse volte nel testo.
Credo basti dire Barilla per dire produttore, non le pare?
Grazie per il suo post.
26/08/2017 13.32.16
 
Santolo
Salve.
Articolo interessante; vi chiedo, ma il produttore non viene menzionato.
Grazie
26/08/2017 11.38.26
 
Ultimo sondaggio 30.03.2018
Ricevi i nostri aggiornamenti ogni settimana
Iscriviti alla newsletter
RW Abbonamenti

Il Club

esclusivo

RWcoin

dinamico

Potrebbe interessarti anche...

Barilla studia il packaging per  chi è disabile
Tendenze
Barilla studia il packaging per chi è disabile
Tra poco più di 48 ore prende avvio all’headquarter di Barilla a Parma Hackability...
di Eros Casula
14.02.2018
Barilla incontra i disabili
Merchandising & Promozioni
Barilla incontra i disabili
Barilla ha lanciato un contatto con i portatori di handicapp e gli anziani per migliorare il...
di Eros Casula
13.09.2017
Marca del distributore o marca industriale? Il caso Barilla e Esselunga
Analisi di branding
Marca del distributore o marca industriale? Il...
Oggi, il grande dilemma tra marca commerciale e marca industriale trova una risposta molto...
di Silvia Barbieri
30.05.2017
La visita alla Virtual Room Barilla e lo scaffale 3D
Analisi dei prodotti
1 RWCOIN
La visita alla Virtual Room Barilla e lo...
di Luigi Rubinelli
06.01.2017
CucinaBarilla: temporary store e vendite via club
Analisi di branding
1 RWCOIN
CucinaBarilla: temporary store e vendite via...
di Giovanni Esposito
23.11.2016
La visita alla Virtual Room Barilla e lo scaffale 3D
Analisi dei prodotti
1 RWCOIN
La visita alla Virtual Room Barilla e lo...
di Luigi Rubinelli
28.08.2016
Barilla spinge sull’innovazione nel core business
Analisi dei prodotti
1 RWCOIN
Barilla spinge sull’innovazione nel core...
di Eros Casula
25.08.2016
Come comunicare al lunch con i giornalisti. Il caso Barilla
Analisi dei prodotti
1 RWCOIN
Come comunicare al lunch con i giornalisti. Il...
di Luigi Rubinelli
04.08.2016
Pronto-Barilla, la pasta per i millenial Usa
Analisi dei prodotti
1 RWCOIN
Pronto-Barilla, la pasta per i millenial Usa
di Eros Casula
24.07.2016
Come comunicare al lunch con i giornalisti. Il caso Barilla
Analisi dei prodotti
1 RWCOIN
Come comunicare al lunch con i giornalisti. Il...
di Luigi Rubinelli
24.06.2016
Barilla spinge sull’innovazione nel core business
Analisi dei prodotti
1 RWCOIN
Barilla spinge sull’innovazione nel core...
di Eros Casula
27.05.2016
La visita alla Virtual Room Barilla e lo scaffale 3D
Analisi dei prodotti
1 RWCOIN
La visita alla Virtual Room Barilla e lo...
di Luigi Rubinelli
27.05.2016
LOADING