Menu
 
Home Brand & Prodotti > Buoni e cattivi > NorthFace/NewYork: un flagship per aderire al brand
NorthFace/NewYork: un flagship per aderire al brand
03.10.2017
Autore
Luigi Rubinelli Direttore Responsabile
In una posizione particolarmente visibile, anche NorthFace ha il suo bravo flagship sulla 5th Ave a New York. Il negozio si sviluppa su due livelli. Corridoi e spazi ottimi per l’ergonomia...

NorthFace/NewYork: un flagship per aderire al brand
 
Settembre 2017. In una posizione particolarmente visibile, anche NorthFace ha il suo bravo flagship sulla 5th Ave a New York. Il negozio si sviluppa su due livelli. Corridoi e spazi ottimi per l’ergonomia.
 
Il percorso si sviluppa su:
. Prova: anche le tende, in tutte le versioni, sono visitabili e allestite ognuna su una pedana.
. Didattica: interessante il caso di sviluppo di alcuni capi tecnici, spiegati in profondità e con cura, nonostante alcuni tecnicismi.
. Esaltazione del brand.
 
Rispetto a Patagonia al Meatpacking il negozio è più freddo e ordinato, schematico e razionale. Sono i dettagli a farla da padrone, per spiegare le eccezionalità del prodotto e le sue performance. La comunicazione visiva, grazie all’uso di grandi fotografie, avvicina il brand, e i prodotti stessi, al concetto di moda, segmentando per target.
 
La sostenibilità di NorthFace-New York
Coerenza fra il posizionamento e la sua realtà   3
Distintività e rilevanza versus i competitor   3
Rapporto experience-prezzo   3
Sostenibilità   2
Attenzione alle nuove tecnologie e all’innovazione     3
Attenzione ai Millennials   3
Attenzione ai senior   3
Creazione di una community   2
Trasparenza   3
 
Scala di valori da 1 a 5, 1 basso, 5 elevato
Grazie per la lettura

Guadagna un RWcoin

Registrati, accedi al sito e condividi questo articolo su uno di questi social network. Guadagnerai un credito utile per consultare un altro articolo di archivio.

Lascia un commento:



0 Commenti
Non sono presenti commenti
Ultimo sondaggio 01.10.2018
Ricevi i nostri aggiornamenti ogni settimana
Iscriviti alla newsletter
RW Abbonamenti

Il Club

esclusivo

RWcoin

dinamico

Potrebbe interessarti anche...

Oakley/NewYork: un flagship con molta tecnologia ma con il prodotto al centro
Buoni e cattivi
1 RWCOIN
Oakley/NewYork: un flagship con molta...
di Luigi Rubinelli
09.10.2017
Toms/NewYork: l’evoluzione del commercio tradizionale
Buoni e cattivi
1 RWCOIN
Toms/NewYork: l’evoluzione del commercio...
di Luigi Rubinelli
26.09.2017
Microsoft/NewYork: didattica, scoperta, loyalty
Buoni e cattivi
1 RWCOIN
Microsoft/NewYork: didattica, scoperta, loyalty
di Luigi Rubinelli
20.09.2017
Patagonia/NewYork: alla fine del prodotto c’è la riparazione garantita
Tutti i canali di vendita
1 RWCOIN
Patagonia/NewYork: alla fine del prodotto c’è...
di Luigi Rubinelli
28.08.2017
Custom Apparel/NewYork: il sarto con l’algoritmo
Tutti i canali di vendita
1 RWCOIN
Custom Apparel/NewYork: il sarto con l...
di Antonio Esposito
13.08.2017
 Nike/NewYork: come scrivere le directory per funzione d’uso e parlare cliente
Tutti i canali di vendita
1 RWCOIN
Nike/NewYork: come scrivere le directory per...
di Luigi Rubinelli
05.07.2017
Custom Apparel/NewYork: il sarto con l’algoritmo
Tutti i canali di vendita
1 RWCOIN
Custom Apparel/NewYork: il sarto con l...
di Antonio Esposito
29.06.2017
Patagonia/NewYork: alla fine del prodotto c’è la riparazione garantita
Tutti i canali di vendita
1 RWCOIN
Patagonia/NewYork: alla fine del prodotto c’è...
di Luigi Rubinelli
20.06.2017
Cover degli smartphone? 24/7 nella distribuzione automatica Best Buy-NewYork
Analisi dei prodotti
1 RWCOIN
Cover degli smartphone? 24/7 nella...
di Giovanni Esposito
19.05.2017
Creamline/NewYork: dal cappuccino all’hamburger. Si può?
Buoni e cattivi
1 RWCOIN
Creamline/NewYork: dal cappuccino all’hamburger...
di Eros Casula
22.04.2017
Converse-NewYork: riscritto il flagship, con più informazioni e scelta
Tutti i canali di vendita
1 RWCOIN
Converse-NewYork: riscritto il flagship, con...
di Luigi Rubinelli
12.04.2017
LeDistrict/NewYork: un inno alla francesità
In primo piano
1 RWCOIN
LeDistrict/NewYork: un inno alla francesità
di Luigi Rubinelli
05.04.2017
LOADING