Menu
 
Home Brand & Prodotti > Buoni e cattivi > Zibo: la passione per lo street food in sede fissa
Zibo: la passione per lo street food in sede fissa
03.10.2017
Autore
Luigi Rubinelli Direttore Responsabile
ZIBO cuochi itineranti nasce nel 2015 come Food Truck, portando in strada la cucina italiana di qualità: sfizi, sandwiches gourmet e ravioli fatti a mano. Nel settembre 2017 nasce il CAMPO BASE, lo spazio dove i cuochi itineranti lavorano la materia prima in un laboratorio a vista e offrono un servizio di pranzo, cena, aperitivo e take-away...

Zibo: la passione per lo street food in sede fissa
 
Ottobre 2017. ZIBO cuochi itineranti nasce nel 2015 come Food Truck, portando in strada la cucina italiana di qualità: sfizi, sandwiches gourmet e ravioli fatti a mano. Nel settembre 2017 nasce il CAMPO BASE, lo spazio dove i cuochi itineranti lavorano la materia prima in un laboratorio a vista e offrono un servizio di pranzo, cena, aperitivo e take-away.
 
E adesso hanno aperto la prima osteria di street food in sede fissa in via Camminadella 21 a Milano, a due passi dal Liceo Manzoni e la trafficata via Torino.
 
Zibo è un luogo che trasuda passione per lo street food e per il cibo semplice, semplificato con passione. “Puntiamo su ricette della tradizione italiana e le rinnoviamo adattandole alle esigenze dello Street food”, dice lo chef Giulio Podestà. E ZiboCuochiItineranti, aggiunge a questa osteria il food truck su richiesta per esprimere al meglio in strada la passione per il mangiar bene (e relativamente poco costoso).
 
Le materie prime e il core
Alcuni esempi di materie prime utilizzate:
. Le carni. Provengono dall’azienda agricola La Fattoria, a pochi km da Milano. Limousine, polli ruspanti e “Suini Pesanti Padani” vivono in ampi spazi e mangiano solo vegetali prodotti dall’azienda.
. Il pane. Arriva da un piccolo forno in via San Vito, a pochi passi da noi. Utilizza solo farine macinate a pietra e lievito madre.
. I latticini. Sono prodotti a sud-ovest di milano dalla Cascina Guzzafame con il latte fresco prodotto dalle mucche nate e cresciute all’interno dell’azienda.
 
Uno dei core di Zibo: i Ravioli ”Illegali“. Spiega Giulio Podestà: “I nostri ravioli sono chiusi a mano e hanno la particolarità di rappresentare i primi della cucina italiana. L’impasto e il ripieno, studiati per ogni singolo piatto, rispettano gli ingredienti e le ricette della tradizione”.
E qui il concetto di semplicità (moltiplicata per più piatti è davvero notevole”.
 
Non mancate alla fine del pranzo o della cena di assaggiare “Tiramisù e portami via”. “Rimanendo fedele al concetto di “cibo di strada” con il quale è nato Zibo, è arrivata anche la nostra Food Bike. Piccola ed ecologica. Un triciclo che viaggia per le vie del centro di Milano per farvi assaggiare i nostri diversi Tiramisù fatti in casa con ingredienti di qualità e per la maggior parte a km 0” sottolinea Podestà. Insomma, modi servire diversi uniti da un brand, Zibo, che si farà strada.
 
L’onestà commerciale di Zibo è visibile anche nella piccola carta dei vini, dove oltre ad alcune etichette servono un buon vino sfuso.
 
Ma c’è di più: Zibo offre una finestra su strada per il take away. Una piccola, grande innovazione, per rimanere fedeli alle origini dello street food.
Grazie per la lettura

Guadagna un RWcoin

Registrati, accedi al sito e condividi questo articolo su uno di questi social network. Guadagnerai un credito utile per consultare un altro articolo di archivio.

Lascia un commento:



0 Commenti
Non sono presenti commenti
Ultimo sondaggio 30.03.2018
Ricevi i nostri aggiornamenti ogni settimana
Iscriviti alla newsletter
RW Abbonamenti

Il Club

esclusivo

RWcoin

dinamico

LOADING