Menu
 
Home Brand & Prodotti > Analisi dei prodotti > La forbice del prezzo fra MDD, la marca del distributore e l’IDM, è stretta
La forbice del prezzo fra MDD, la marca del distributore e l’IDM, è stretta
30.04.2018
Autore
Luigi Rubinelli Direttore Responsabile
Dice TheEuropeanHosueAmbrosetti nel suo report per ADM che acquistando le MDD, le marche del distributore, i consumatori risparmiano mediamente 2,5 mld di euro, circa 100 euro a famiglia...

La forbice del prezzo fra MDD, la marca del distributore e l’IDM, è stretta

Marzo 2018. Dice TheEuropeanHosueAmbrosetti nel suo report per ADM che acquistando le MDD, le marche del distributore, i consumatori risparmiano mediamente 2,5 mld di euro, circa 100 euro a famiglia.
 
Entriamo nel dettaglio:
 

 
La distanza di prezzo fra le MDD e il leader è elevata, ma in questi anni c’è stato un aumento del peso dei follower e degli altri produttori. Quando un consumatore guarda lo scaffale e i prodotti da acquistare, soprattutto nei negozi con assortimento ampio e profondo, si accorge che le opportunità di scelta basate sul prezzo sono molteplici. Infatti la distanza fra la MDD e i follower è di 14 punti e quella con gli altri produttori è di 10 punti.
 
Interessante anche l’analisi svolta sulla forbice di prezzo delle MDD Premium che ha subito negli ultimissimi anni diversi aggiustamenti di posizionamento prezzo. Ma le Premium sono una parte ridotta dell’offerta delle MDD, e sono un cantiere aperto tutto l’anno con referenze che entrano e altre che escono.
 
Il cuore dell’offerta è la Mainstream MDD. Il segmento ha dormicchiato per molti anni e in parte sta dormicchiando anche adesso, ma la sua erosione sta cominciando a preoccupare la GDO. A che cosa è dovuta?
 
Alla scarsa appetibilità del prezzo. Negli ultimi dieci anni i retailer hanno creato una MDD di primo prezzo, dai nomi e dai packaging fantasiosi, che si sono liquefatte nello scaffale anche a causa della forza della MDD Mainstream e degli sconti verticali praticati sia dall’IDM sia dalla GDO. Il suo scopo era tamponare il pricing del discount. L’operazione non è affatto riuscita.
 
Tocca adesso, con la medesima intenzione, alla Mainstream, ma andrebbe aggiustata nell’offerta, nel packaging e soprattutto nel pricing. Un’operazione non facilissima vista l’entità delle referenze. Eppure, come dice Maniele Tasca, DG di Selex (guardate qui il suo intervento) la direzione da prendere è proprio questa.
Grazie per la lettura

Guadagna un RWcoin

Registrati, accedi al sito e condividi questo articolo su uno di questi social network. Guadagnerai un credito utile per consultare un altro articolo di archivio.

Lascia un commento:



0 Commenti
Non sono presenti commenti
Ultimo sondaggio 02.05.2018
Ricevi i nostri aggiornamenti ogni settimana
Iscriviti alla newsletter
RW Abbonamenti

Il Club

esclusivo

RWcoin

dinamico

Potrebbe interessarti anche...

Il reddito operativo comincia a calare sia per la GDO sia per l’IDM
Ricerche
Il reddito operativo comincia a calare sia per...
Uno dei grandi temi che viene toccato poco nelle ricerche di mercato e nei convegni anche...
di Luigi Rubinelli
16.05.2018
L’IDM-Industria di marca ridurrà ancor di più le promozioni di prezzo
Ricerche
L’IDM-Industria di marca ridurrà ancor di più...
L’industria è propensa a ridurre le promozioni di prezzo. Lo rivela un’indagine di...
di Luigi Rubinelli
23.04.2018
L’IDM pensa di più alla qualità, il consumatore al prezzo/qualità
Analisi dei prodotti
L’IDM pensa di più alla qualità, il consumatore...
La divergenza del dato su un campione diverso, i consumatori e le aziende del largo consumo...
di Eros Casula
16.04.2018
La MDD, marca del distributore, tenta di alzare il prezzo medio
Ricerche
La MDD, marca del distributore, tenta di alzare...
Negli ultimissimi anni, come documentano le ricerche, la MDD, la marca del distributore, è...
di Luigi Rubinelli
07.04.2018
Partnership IDM-GDO: come si può andare oltre gli eccessi di produzione?
Ricerche
Partnership IDM-GDO: come si può andare oltre...
È complesso a realizzarsi in modo chiaro, rapido e concreto, talvolta sottomesso da ambigue...
di Antonello Vilardi
23.03.2018
La MDD Mainstream alla prova del tempo e dello scaffale
Ricerche
La MDD Mainstream alla prova del tempo e dello...
Nel mese di febbraio abbiamo invitato i lettori a votare sul quesito qui sotto
di Luigi Rubinelli
15.03.2018
Quando la marca del distributore approfitta del cambiamento dei consumi
Analisi dei prodotti
Quando la marca del distributore approfitta del...
Dal 2010, quindi oltre due anni dopo il crollo della Lehman Brother, è avvenuto qualcosa di...
di Luigi Rubinelli
15.03.2018
La forbice dei prezzi fra marca del distributore, MDD, e IDM è debole
Ricerche
La forbice dei prezzi fra marca del...
Le politiche di sviluppo della marca del distributore, MDD, nel retail puntano alla...
di Luigi Rubinelli
07.03.2018
La gestione dello scaffale è sempre più complessa. Aumenta l’assortimento
Ricerche
La gestione dello scaffale è sempre più...
A guardare ­­a questi dati sembra di trovarci di fronte a uno scaffale infinito o...
di Giovanni Esposito
07.03.2018
Le MDD di Amazon arriveranno nel 2019 a 1 mld di $ di vendite
Analisi dei prodotti
Le MDD di Amazon arriveranno nel 2019 a 1 mld...
Amazon ha nel suo portafoglio di assortimenti 34 brand di MDD, le sue marche del distributore....
di Antonio Esposito
01.03.2018
Per contrastare i discount ci vuole una MDD Mainstream forte, dice Tasca-Selex
In primo piano
Per contrastare i discount ci vuole una MDD...
I distributori oggi e in futuro dovranno scegliere. C’è una sfida di efficienza da fare...
di Luigi Rubinelli
14.02.2018
Coop racconta la MDD, la marca del distributore, con una web serie
Analisi dei prodotti
Coop racconta la MDD, la marca del distributore...
Makkox racconta i 70 anni del prodotto a marchio Coop. Una web serie insolita e fuori dal coro...
di Eros Casula
09.02.2018
LOADING