Menu
 
Home Brand & Prodotti > Analisi dei prodotti > Retail Modeling va a New York per efficientizzare il punto di vendita
Retail Modeling va a New York per efficientizzare il punto di vendita
30.05.2018
Autore
Eros Casula Coordinamento redazionale
L’italiana Retail Modeling ha consegnato recentemente alla catena Kosher, Gourmet Glatt a Woodmere, New York  due dei suoi prodotti in catalogo. Si tratta di innovazioni importanti per aumentare l’efficienza del punto di vendita (il piano estraibile per lo scaffale) e nuovi cesti per rendere la spesa dei client più ergonomica e più facile...
 
Retail Modeling va a New York per efficientizzare il punto di vendita

Giugno 2018. L’italiana Retail Modeling ha consegnato recentemente alla catena Kosher, Gourmet Glatt a Woodmere, New York  due dei suoi prodotti in catalogo. Si tratta di innovazioni importanti per aumentare l’efficienza del punto di vendita (il piano estraibile per lo scaffale) e nuovi cesti per rendere la spesa dei client più ergonomica e più facile.
 

 
Le caratteristiche dello SkyLand, il nuovo carrello
Il sistema “ alza trolley – SKY LAND”, è un sistema meccanico che consente al classico trolley di trasformarsi in un comodo carrello per la spesa ad altezza d’uomo.
La sua altezza consente al cliente del punto vendita, di posizionare i prodotti all’interno del cesto, senza movimenti bruschi della schiena e delle gambe.
La quantità di prodotti inseriti nel carrello è direttamente proporzionale alla comodità con cui si fa la spesa.
Conseguenza di tutto ciò è l’aumento del valore dello SCONTRINO MEDIO degli acquisti programmatic.

Brevettato per i trolley RM, SKY LAND, rende il classico trolley:
 
. IGIENICO: una caratteristica trascurata ma fondamentale
 
. COMODO: il cesto in alto consente di porre i prodotti, al suo interno, senza far fare al cliente lo sforzo fisico di abbassarsi e di alzarsi ogni volta che deve porre al suo interno un articolo . Inoltre svuotare il cesto alla cassa non è più faticoso, perché i prodotti contenuti all’interno del trolley sono già all’altezza del nastro trasportatore della cassa;
. MANEGGEVOLE: l’inserimento alla base dello SKY LAND di ruote “pivottanti”, e non più unidirezionali, consente una migliore manovrabilità dello stesso, rispetto a più direzioni;
. IMPILABILE: la semplicità con cui si chiude, grazie al semplice movimento di scorrimento e alla scomparsa delle ruote, lo rende velocemente impilabile e permette all’operatore di risistemare il prodotto eseguendo un unico movimento, senza creare disordine nell’area casse;.
. CAPIENTE: il cesto ha una capacità di 40 litri a cui va aggiunto lo spazio disponibile sotto il cesto, costituito da una griglia che permette il trasporto di imballi voluminosi , di bottiglie di acqua, di detersivi, di bibite varie , etc……
 
. COLORATO: è disponibile in diversi colori.
 
. La struttura portante scorrevole, azionabile applicando una leggera pressione sul pulsante
 
. La capacità del cesto è di 40 litri

. Ripiano porta oggetti sottostante per imballi voluminosi
 
. Impilabili
 
. 4 Ruote Pivottanti

. Piede estensibilee retraibile
 

 
Il nuovo scaffale retraibile per l’efficienza del punto di vendita
Oggi però esiste un TERZO METODO DI CARICO dello SCAFFALE.
Un metodo che usa la tecnica del “RIPIANOASLITTA” , completamente estraibile dalla struttura, senza per questo pregiudicarne la stabilità o modificarne l’aspetto estetico.
 
Questo sistema, rispetto ai precedenti, presenta notevoli vantaggi, quali:
 
• L’operatore migliora la sua postura e, in corrispondenza dei ripiani più bassi, non lavora più in ginocchio;
• Il ripiano scorre verso l’esterno dello scaffale, per tutta la sua profondità;
• Il carico della merce avviene dall’alto, lavorando con il ripiano completamente aperto;
• La rotazione del prodotto è facilitate perchè basta portare avanti i prodotti più prossimi alla scadenza, mettere dietro quelli più freschi, senza alcuno sforzo fisico;
• I tempi di ricarico del piano si riducono;
• Lagestione dell’inventario è veloce e precisa;
• Il prodotto è allineato su tutte le file e lo scaffale risulta perfettamente ordinato.
 
Con lo scaffale tradizionale carico a rotazione del prodotto
L’operatore,inginocchio,NEI RIPIANI BASSI, deve:
 
1) Svuotare il ripiano di parte della merce.
2) Inserire il prodotto nuovo in fondo, obbligando l’operatore a sforzi fisici di abbassamento e dal lungamento delle braccia, per poi ricaricare quello precedentemente rimosso.
3) Per fare l’inventario, deve scaricare i prodotti delle fila, contarli e poi ricaricare la fila.
 
Carico a spinta del prodotto nel tradizionale
L’operatore, in ginocchio NEI RIPIANI BASSI, deve:
1) Caricare il ripiano, spingendo con i prodotti nuovi, i più vecchi, in fondo al ripiano.
2) Ha difficoltà a controllare le scadenze dei prodotti.
3) Solamente nella prima e nella seconda fila, riesce ad allineare il prodotto.
 
Ripiani allungabili.
 
È la revisione dello sfruttamento del lineare per i secchi che molti retailer aspettavano. Interessante il fatto che permette un maggiore piano di carico nel retro per lo stoccaggio.
 
L’operatore NON LAVORA IN GINOCCHIO:
 
1) Il ripiano scorre verso l’esterno dello scaffale, per tutta la sua profondità;
2) L’operatore migliora la postura, e nel ripiano più basso, non lavora più in ginocchio;
3) Il carico della merce avviene dall’alto, lavorando con il ripiano completamente aperto;
4) La rotazione del prodotto è facilitate perché basta portare Avanti I prodotti più prossimi alla scadenza e mettere dietro quelli più freschi;
5) I tempi di carico del ripiano si riducono;
6) La gestione dell’inventario è veloce e precisa;
7) Il prodotto è allineato su tutte le file.
 
-  Lo scaffale mantiene intatta la struttura, la stabilità e l’estetica.
-  I ripiani a slitta risultano perfettamente allineati a quelli fissi
-  Il ripiano a slitta, grazie all’avanzamento a scatti, può essere disallineato rispetto agli altri ripiani, con estrazione parziale, al fine di evidenziare l’offerta promozionale e/o di lancio di alcuni prodotti, utilizzando anche delle slim colorate.
 
Scarica qui il pdf della presentazione di sky land
 
Scarica qui il pdf della presentazione del ripiano scorrevole

 
Grazie per la lettura

Guadagna un RWcoin

Registrati, accedi al sito e condividi questo articolo su uno di questi social network. Guadagnerai un credito utile per consultare un altro articolo di archivio.

Lascia un commento:



0 Commenti
Non sono presenti commenti
Ultimo sondaggio 29.06.2018
Ricevi i nostri aggiornamenti ogni settimana
Iscriviti alla newsletter
RW Abbonamenti

Il Club

esclusivo

RWcoin

dinamico

Potrebbe interessarti anche...

La crisi della GDO è iniziata nel 2004, ben prima della Lehman Brothers
Ricerche
La crisi della GDO è iniziata nel 2004, ben...
Per convenzione, per abitudine, per acquiescenza (o più semplicemente perché non si ha tempo...
di Luigi Rubinelli
15.08.2018
Perché il consumatore non acquista i freschi nella GDO
Analisi dei prodotti
Perché il consumatore non acquista i freschi...
Le ricerche di mercato (Nielsen, IRi, GFK) raramente mettono in luce i perché i consumatori non...
di Luigi Rubinelli
03.08.2018
I costi per la GDO sono in aumento, si apre un altro fronte?
Ricerche
I costi per la GDO sono in aumento, si apre un...
C’è una voce, quella dei costi, che sta emergendo, nonostante tanti altri indicatori...
di Luigi Rubinelli
02.08.2018
Carrefour e Pam e Végé invitano la GDO in AiCube
In primo piano
Carrefour e Pam e Végé invitano la GDO in...
Il comunicato stampa rilasciato da AiCube e dai tre soci fondatori (Carrefour e Pam e Végé) è...
di Luigi Rubinelli
12.07.2018
Il fuori casa è sempre stato prima della GDO. Parola di L. Pellegrini
Ricerche
Il fuori casa è sempre stato prima della GDO...
Recentemente ci siamo occupati del fuori casa, dell’away from home. I dati sono quasi...
di Giovanni Esposito
05.07.2018
La crisi della GDO è iniziata nel 2004, ben prima della Lehman Brothers
Ricerche
La crisi della GDO è iniziata nel 2004, ben...
Per convenzione, per abitudine, per acquiescenza (o più semplicemente perché non si ha tempo...
di Luigi Rubinelli
28.06.2018
 Sconti nella GDO: l’IDM crede che la soglia sia il 42%
Ricerche
Sconti nella GDO: l’IDM crede che la soglia...
Qual è la soglia massima entro la quale i clienti della GDO non modificano i loro...
di Giovanni Esposito
26.06.2018
Ecco le insegne più convenienti del retail italiano: Eurospin, Esselunga, U2 e…
Ricerche
Ecco le insegne più convenienti del retail...
Una recente ricerca di CFI Group sviluppata a Cibus con RetailWatch ha svelato quali sono le...
di Luigi Rubinelli
21.06.2018
È davvero la fine dei canali di vendita? Insomma…. Ce ne sono tanti altri.
Ricerche
È davvero la fine dei canali di vendita...
Il mese scorso abbiamo lanciato un sondaggio incentrato sull’esistenza, ancora, dei...
di Luigi Rubinelli
14.06.2018
Quanto vale il mercato dei freschi al di fuori della GDO?
Analisi dei prodotti
Quanto vale il mercato dei freschi al di fuori...
In Italia i Freschi vengono acquistati in 6 canali distributivi: oltre alla GDO, suddivisa in....
di Eros Casula
14.06.2018
Ma quanto vale la ristorazione in Italia? 83 o 78 mld di euro?
Tendenze
Ma quanto vale la ristorazione in Italia? 83 o...
Che la ristorazione sia uno dei competitor più aggressivi per i canali di vendita della GDO è...
di Luigi Rubinelli
07.06.2018
Il discount rafforzerà i freschi, aumenterà l’ebitda e i pure player dell’e-commerce…
Ricerche
Il discount rafforzerà i freschi, aumenterà l...
Giugno 2018. Con l’ingresso di Leader Price che ha aperto a Como il suo primo punto di...
di Luigi Rubinelli
07.06.2018
LOADING