Menu
 
Home Brand & Prodotti > Merchandising & Promozioni > Il 2x1 e i tratti della promozione tematica
Il 2x1 e i tratti della promozione tematica
20.03.2018
Autore
Antonello Vilardi Contributor
Se “qualità” e “convenienza” sono moventi per deliberare la preferenza in favore di un'insegna distributiva, “acquisizione” e “ritenzione” sono questioni determinanti su cui quest'ultima è bene si organizzi strategicamente per propiziare e consolidare le opportunità che le possono venire concesse dall'utenza...


Il 2x1 e i tratti della promozione tematica

Marzo 2018. Se “qualità” e “convenienza” sono moventi per deliberare la preferenza in favore di un'insegna distributiva, “acquisizione” e “ritenzione” sono questioni determinanti su cui quest'ultima è bene si organizzi strategicamente per propiziare e consolidare le opportunità che le possono venire concesse dall'utenza.

Non si tratta di mero nozionismo: lo si rileva attraverso l'attenta osservazione di precise dinamiche che si dipanano sul campo.

La capacità di destare attenzione è l'aspetto che favorisce il momento dell'acquisizione: ognuno poi predilige la propria linea commerciale, con operazioni istituzionali i cui costi devono  sollecitare  traffici e ritorni economici maggiori possibili.

Per “acquisire” occorre “sedurre” ed i campi d'azione sono generalmente il PREZZO o le QUANTITÀ: il primo da abbattere con sconti, le seconde da offrire in numero maggiore.

In buona sostanza, per generare suggestione nei consumatori, delle due almeno una: consentire di comprare a “poco” oppure  per lo stesso prezzo, far portare a casa “tanto”!

Avverbi come “poco” e “tanto” si rivelano pertanto termini essenziali nell'equilibrio strategico dei piani istituzionali volti ad acquisire clientela ed alimentare traffico; ancor più fondamentale è rendersi capaci di imbastirvi sopra iniziative semplici e intuitive, efficaci, trasparenti e finalizzate al mutuo vantaggio di distributori e consumatori.

Se effettuate su “base tematica”, le iniziative promozionali si svincolano dalla marcatura dell'industria, che in questo caso non viene compiaciuta dai volantini della distribuzione, ma viceversa ne serve gli scopi e si stacca dalla parte principale nell'attenzione complessiva.

Esempio chiaro di iniziativa tematica è il “2x1”: non viene presentata alcuna formula di comunicazione in cui campeggiano foto e marchi dell'industria, ma in primo piano spicca soltanto il retailer, con la sua proposta totale.

Le azioni tematiche paiono abbastanza congeniali a operazioni che fanno leva sulle QUANTITÀ.

Tanti prodotti a €0,99”, “Sconti fino al 50℅” sono invece i titoli consueti per promuovere tematicamente le manifestazioni periodiche, agendo sull'interesse che è capace di suscitare l'abbattimento del PREZZO pieno mediante lo sconto.

Quindi persino sul “taglio del prezzo” si potrebbe erigere un sistema tematico che esalti il distributore senza necessariamente  coinvolgere in modo preponderante i marchi dell'industria.

Sperimentato periodicamente dai “players” più forti in sede di negoziazione, il “2x1” riscuote grande interesse ed assolve pienamente ruoli tematici (col distributore in primo piano), ma evidenzia anche talune complicazioni, che spesso sfuggono alle funzioni centrali del marketing e di cui ci si avvede, a livello periferico, nella gestione operativa dei negozi.
 
Le aree critiche principali sono tre:
 
1. DIFFICOLTOSA PREVISIONE DEI FABBISOGNI;
2. PIÙ COMPLESSA GESTIONE DELLE ATTIVITÀ DI STOCCAGGIO;
3. RAPIDA SATURAZIONE DEGLI SPAZI DI TRASPORTO NEGLI “SHOPPING CARTS” USATI DALLA CLIENTELA.
 
Si provi a processare la considerazione delle tre aree critiche ora evidenziate.
  1. Il “2x1” consiste in uno sconto del 100℅ sul secondo articolo, a patto che si acquisti il primo; rappresenta altresì uno sconto del 50℅ sul cumulo dei due articoli. In definitiva, ammette un vantaggio intimamente connesso alla scelta precisa della quantità, aspetto questo che altera la percezione del fabbisogno effettivo cui è necessario ricorrere, da parte di chi effettua i riordini, per assicurare continuità di rifornimento.
  2. La continuità di rifornimento sobbarca gli spazi disponibili di oneri supplementari nello stoccaggio, influendo in maniera rilevante sulla produttività oraria.
  3. La fruizione del vantaggio prospettato impegna fortemente gli spazi nei carrelli della spesa, che si riducono per accogliere eventuali ed ulteriori prodotti non scontati.
Operazioni analoghe, come il 3x2”, di recente sono diventate meno frequenti: per le ragioni citate, è possibile infatti che esse spaventino molto più del “2x1”.

Detto ciò, non deve però sfuggire l'opportunità di ricorrere a iniziative simili, più che ad “attrarre” nuova clientela, per “smaltire” situazioni pregresse e generalizzate di “overstock” che immobilizzano capitali, ingolfano spazi facendo loro perdere redditività, depauperizzano la profittabilità con rischi concreti di “scadenza” nell'alimentare e “obsolescenza” nel non alimentare.

Certe operazioni, tipiche del “marketing out of store”, avrebbero di conseguenza maggiore efficacia se interpretate per soluzioni a problemi “in store”, dove la distribuzione potrebbe riflettere più approfonditamente sul fatto che, a conti fatti e ragion veduta, esse costano e pesano di meno, ma servono di più!
Grazie per la lettura

Guadagna un RWcoin

Registrati, accedi al sito e condividi questo articolo su uno di questi social network. Guadagnerai un credito utile per consultare un altro articolo di archivio.

Lascia un commento:



0 Commenti
Non sono presenti commenti
Ultimo sondaggio 01.10.2018
Ricevi i nostri aggiornamenti ogni settimana
Iscriviti alla newsletter
RW Abbonamenti

Il Club

esclusivo

RWcoin

dinamico

Potrebbe interessarti anche...

Il gradimento delle promozioni secondo CFI Group: Esselunga, ma non solo…
Ricerche
Il gradimento delle promozioni secondo CFI...
I consumatori consultano meno le informazioni sulle promozioni. D'altronde le meccaniche...
di Luigi Rubinelli
05.07.2018
Diciamoci la verità: al consumatore queste promozioni non piacciono
Tendenze
1 RWCOIN
Diciamoci la verità: al consumatore queste...
di Luigi Rubinelli
14.01.2017
Diciamoci la verità: al consumatore queste promozioni non piacciono
Tendenze
1 RWCOIN
Diciamoci la verità: al consumatore queste...
di Luigi Rubinelli
29.11.2016
Diciamoci la verità: al consumatore queste promozioni non piacciono
Tendenze
1 RWCOIN
Diciamoci la verità: al consumatore queste...
di Luigi Rubinelli
22.11.2016
Le promozioni di successo hanno vero successo?
Tendenze
1 RWCOIN
Le promozioni di successo hanno vero successo?
di Antonio Esposito
01.10.2015
2013: Iva, Liquidità, Promozioni, Prezzi, Produttività…
Ricerche
1 RWCOIN
2013: Iva, Liquidità, Promozioni, Prezzi...
di Luigi Rubinelli
10.04.2013
Il consumatore intensifica la ricerca di promozioni
Tendenze
1 RWCOIN
Il consumatore intensifica la ricerca di...
di Eros Casula
11.12.2012
Le promozioni non servono più ad aumentare le vendite
Tendenze
1 RWCOIN
Le promozioni non servono più ad aumentare le...
di Luigi Rubinelli
08.10.2012
Promozioni. In Francia dicono: abbassate il prezzo
Ricerche
1 RWCOIN
Promozioni. In Francia dicono: abbassate il...
di Luigi Rubinelli
15.03.2012
Marzoli: l'efficacia delle promozioni è aumentata
Ricerche
1 RWCOIN
Marzoli: l'efficacia delle promozioni è...
di GianMaria Marzoli
03.02.2012
Autogrill approfondisce le promozioni
In primo piano
1 RWCOIN
Autogrill approfondisce le promozioni
di Luigi Rubinelli
10.10.2011
LOADING