Menu
 
Home Consumatore > Ricerche > Perché i prodotti Kosher sono più promozionati degli Halal?
Perché i prodotti Kosher sono più promozionati degli Halal?
27.08.2017
Autore
Luigi Rubinelli Direttore Responsabile
Dite la verità: che le etichette del pack dei prodotti fossero il nuovo database del futuro delle ricerche del largo consumo, non lo avevate mai pensato. Idata, i numeri, sono il nuovo eldorado dicono tutti i consulenti. Beh, si sono dimenticati delle etichette! Invece ci ha pensato GS1 Italy che lavorando sulla banca dati di Immagino per gli standard, ha capito questo nuovo pozzo di petrolio.


Perché i prodotti Kosher sono più promozionati degli Halal?

Maggio 2017. Dite la verità: che le etichette del pack dei prodotti fossero il nuovo database del futuro delle ricerche del largo consumo, non lo avevate mai pensato. Idata, i numeri, sono il nuovo eldorado dicono tutti i consulenti. Beh, si sono dimenticati delle etichette! Invece ci ha pensato GS1 Italy che lavorando sulla banca dati di Immagino per gli standard, ha capito questo nuovo pozzo di petrolio.

La nuova capacità di lettura dei fenomeni, realizzata attraverso l’Osservatorio Immagino e presentato all’Inkontro Nielsen, coincide con un momento di forte trasformazione dei consumi. Un cliente più attento e consapevole che acquista in funzione di specifiche esigenze e del livello di attenzione ai temi della salute si traduce in una sempre maggiore complessità e frammentazione del mercato. Alle grandi marche si affiancano brand minori e marche del distributore e la scelta finale del cliente avviene sempre di più sulla base del contenuto dei prodotti (ingredienti, allergeni, valori nutrizionali) e sugli attributi comunicati sul pack (loghi, certificazioni, claim).

Questa alleanza, attraverso l’integrazione dei dati di etichetta provenienti da Immagino e delle misurazioni dei mercati di Nielsen, i panel retail,consumer and media, genera un approccio nuovo di ricerca e un’incredibile profondità delle informazioni disponibili che ci consentono di identificare e di quantificare tutti le principali tendenze di consumo in atto. Con l’Osservatorio Immagino emergono stili di consumo e scelte di acquisto che evidenziano la nascita di nuovi segmenti (ad esempio: veg, free from) che vanno oltre le tradizionali categorie merceologiche.
Vi facciamo un esempio:
 

 
Oppure:
 

 
Ora, da giornalista: perché i prodotti Halal sono meno promozionati dei Kosher, che, per le persone che li mangiano, sono una spesa obbligata?
È solo una domanda fra le tante che emergono sfogliando questo giacimento di numeri che è l’Osservatorio Immagino GS1Italy/Nielsen.
 
Chi ha fatto questa pensata ha il cervello fino e vede lungo. Che sia stato Marco Cuppini, direttore dell’Ufficio studi?
Grazie per la lettura

Guadagna un RWcoin

Registrati, accedi al sito e condividi questo articolo su uno di questi social network. Guadagnerai un credito utile per consultare un altro articolo di archivio.

Lascia un commento:



0 Commenti
Non sono presenti commenti
Ultimo sondaggio 29.06.2018
Ricevi i nostri aggiornamenti ogni settimana
Iscriviti alla newsletter
RW Abbonamenti

Il Club

esclusivo

RWcoin

dinamico

Potrebbe interessarti anche...

La crisi della GDO è iniziata nel 2004, ben prima della Lehman Brothers
Ricerche
La crisi della GDO è iniziata nel 2004, ben...
Per convenzione, per abitudine, per acquiescenza (o più semplicemente perché non si ha tempo...
di Luigi Rubinelli
15.08.2018
Le centrali di acquisto hanno ancora un valore? Dipende
Ricerche
Le centrali di acquisto hanno ancora un valore?...
La ricostruzione delle centrali di acquisto in Italia di RetailWatch forse pecca per...
di Luigi Rubinelli
06.08.2018
Le centrali di acquisto hanno ancora un valore? Dipende
Ricerche
Le centrali di acquisto hanno ancora un valore?...
La ricostruzione delle centrali di acquisto in Italia di RetailWatch forse pecca per...
di Luigi Rubinelli
12.07.2018
La crisi della GDO è iniziata nel 2004, ben prima della Lehman Brothers
Ricerche
La crisi della GDO è iniziata nel 2004, ben...
Per convenzione, per abitudine, per acquiescenza (o più semplicemente perché non si ha tempo...
di Luigi Rubinelli
28.06.2018
Il ramen, la zuppa giapponese. Da Banana Yoshimoto a Nielsen a Cibus
Analisi dei prodotti
Il ramen, la zuppa giapponese. Da Banana...
In questo articolo cercherò di far stare insieme...
di Luigi Rubinelli
08.06.2018
Le grandi aziende dell’IDM fanno fatica a intercettare i nuovi bisogni
Analisi dei prodotti
Le grandi aziende dell’IDM fanno fatica a...
Il 2017 è stato positivo per poco, ma i primi mesi del 2018 segnano ancora il meno per le...
di Giovanni Esposito
03.06.2018
Le vendite nel sud Italia sono negative. Possibile?
Tendenze
Le vendite nel sud Italia sono negative...
Mentre il nord ovest dei consumi ristagna il sud segna -1,8. Lo dicono i dati di Nielsen che...
di Luigi Rubinelli
02.06.2018
Viva la crisi, c’è spazio! La storia di MD raccontata da Patrizio Podini
In primo piano
Viva la crisi, c’è spazio! La storia di MD...
Questa intervista di Patrizio Podini, Presidente di MD, non è il riassunto della vita di MD...
di Giovanni Esposito
21.05.2018
Nielsen e la rinnovata importanza del pack
Analisi dei prodotti
Nielsen e la rinnovata importanza del pack
Le abitudini di consumo delle famiglie italiane sono in continuo mutamento e l’offerta...
di Antonio Esposito
17.03.2018
Nielsen dice che i cibi pronti e veloci crescono
Tendenze
Nielsen dice che i cibi pronti e veloci...
Abbiamo dovuto attendere sette settimane, per la precisione San Valentino, dice Nielsen, per...
di Eros Casula
05.03.2018
Dieci anni di quote di mercato, chi sale e chi scende
Ricerche
Dieci anni di quote di mercato, chi sale e chi...
Nella tabella qui sotto sono riportate le quote di mercato dal 2006 al 2017. È un buon...
di Luigi Rubinelli
31.01.2018
Ecco perché i discount (soprattutto Eurospin) hanno successo in Italia
Ricerche
Ecco perché i discount (soprattutto Eurospin...
I discount sono equiparabili a supermercati e ipermercati nella spesa fino a 10 prodotti in un...
di Luigi Rubinelli
25.01.2018
LOADING