Menu
 
Home Consumatore > Tendenze > Nielsen: gli acquisti alimentari fra salutismo e salute
Nielsen: gli acquisti alimentari fra salutismo e salute
20.07.2017
Autore
Giovanni Esposito Ospite
È sempre più importante per i retailer comunicare correttamente ai consumatori come includere cibi salutari nella dieta: il 42% di loro vorrebbe, infatti, ricevere maggiori informazioni in proposito...


Nielsen: gli acquisti alimentari fra salutismo e salute


Luglio 2017. È sempre più importante per i retailer comunicare correttamente ai consumatori come includere cibi salutari nella dieta: il 42% di loro vorrebbe, infatti, ricevere maggiori informazioni in proposito.
 
Nello stesso tempo, i nuovi stili alimentari richiedono un ampliamento delle categorie di prodotto disponibili sugli scaffali della GDO. Tanto è vero che ben un terzo del campione (il 32%) dichiara di avere difficoltà ad acquistare alimenti salutistici nei negozi della propria zona, anche se il 30% si dice soddisfatto dell’assortimento trovato (rispetto al 28% in Germania e Gran Bretagna, 26% in Spagna e 32% in Francia).
 
Questi dati sono tanto più significativi in prospettiva tenendo conto che ben tre intervistati su quattro (75%) sono convinti di voler apportare cambiamenti alla propria dieta, dato sensibilmente superiore a quanto riscontrato in Francia (65%), Gran Bretagna (64%) e Germania (61%).
 
Pur considerando la rilevanza attribuita dagli italiani al tema della dieta, sembra che rimanga ancora spazio per qualche golosità. Il 51% è dell’idea che “ogni tanto” ci si possa concedere alimenti che soddisfino il palato e il 68% accetta l’utilizzo di moderate quantità di zucchero. Per quanto riguarda lo “snack” il 31% preferisce frutta e verdura, mentre il 36% è ancora legato allo snack dolcificato artificialmente. Anche in questo caso, tuttavia, l’allerta dietetica non cessa: il 58% del campione chiede una lista di ingredienti semplici, il 38% è attento alla quantità e alla qualità degli zuccheri, e il 64% ritiene che sia opportuno evitare gli zuccheri aggiunti nel corso del processo di lavorazione.
 
Un’attenzione particolare all’interno della survey di Nielsen è riservata al packaging, vista anche la rilevanza che il tema ha assunto in Commissione Europea dopo l’apertura della procedura d’infrazione contro il governo britannico nel 2014. Il 48% degli intervistati legge le etichette nutrizionali con particolare attenzione, mentre per il 34% sono il mezzo fondamentale per verificare la genuinità degli ingredienti. Le indicazioni riportate sulle confezioni risultano essere utilizzate dal 28% degli intervistati.
 
I dati riscontrati in Italia sono allineati con quelli degli altri Paesi. Oltre a packaging ed etichette, si evidenzia che il 21% degli intervistati dichiara di ricorrere direttamente al parere di medici, famigliari e siti web sulla salute, il 20% fa ricorso a dietologi o a riviste, il 14% a programmi televisivi o alle etichette sugli scaffali, il 10% a blog dei consumatori.[2]
 
Description: Macintosh HD:Users:Luigi:Library:Containers:com.apple.mail:Data:Library:Mail Downloads:950019BE-7AA1-496E-AE79-A3309EFF17FE:2D196662-8E67-4EC6-8849-377A70AEFE12.jpg
Grazie per la lettura

Guadagna un RWcoin

Registrati, accedi al sito e condividi questo articolo su uno di questi social network. Guadagnerai un credito utile per consultare un altro articolo di archivio.

Lascia un commento:



0 Commenti
Non sono presenti commenti
Ultimo sondaggio 30.03.2018
Ricevi i nostri aggiornamenti ogni settimana
Iscriviti alla newsletter
RW Abbonamenti

Il Club

esclusivo

RWcoin

dinamico

Potrebbe interessarti anche...

Nielsen e la rinnovata importanza del pack
Analisi dei prodotti
Nielsen e la rinnovata importanza del pack
Le abitudini di consumo delle famiglie italiane sono in continuo mutamento e l’offerta...
di Antonio Esposito
17.03.2018
Nielsen dice che i cibi pronti e veloci crescono
Tendenze
Nielsen dice che i cibi pronti e veloci...
Abbiamo dovuto attendere sette settimane, per la precisione San Valentino, dice Nielsen, per...
di Eros Casula
05.03.2018
Dieci anni di quote di mercato, chi sale e chi scende
Ricerche
Dieci anni di quote di mercato, chi sale e chi...
Nella tabella qui sotto sono riportate le quote di mercato dal 2006 al 2017. È un buon...
di Luigi Rubinelli
31.01.2018
Ecco perché i discount (soprattutto Eurospin) hanno successo in Italia
Ricerche
Ecco perché i discount (soprattutto Eurospin...
I discount sono equiparabili a supermercati e ipermercati nella spesa fino a 10 prodotti in un...
di Luigi Rubinelli
25.01.2018
Centonze/Nielsen: vanno ristudiati la customer journey e i touchpoint
Ricerche
Centonze/Nielsen: vanno ristudiati la customer...
Velocità e frammentazione e disruption sono i nuovi segnali che arrivano dal business del...
di Luigi Rubinelli
02.01.2018
Segmentazione dei consumatori: gli InfoShopper e gli eShopper
Ricerche
Segmentazione dei consumatori: gli InfoShopper...
Analizzando l’insieme dei consumatori multicanale, la ricerca 2017 di Nielsen sulla...
di Eros Casula
15.12.2017
Centonze/Nielsen: vanno ristudiati la customer journey e i touchpoint
Ricerche
Centonze/Nielsen: vanno ristudiati la customer...
Velocità e frammentazione e disruption sono i nuovi segnali che arrivano dal business del...
di Luigi Rubinelli
26.10.2017
Perché i prodotti Kosher sono più promozionati degli Halal?
Ricerche
Perché i prodotti Kosher sono più promozionati...
Dite la verità: che le etichette del pack dei prodotti fossero il nuovo database del futuro delle...
di Luigi Rubinelli
27.08.2017
Perché gli assortimenti nella GDO stanno aumentando?
Ricerche
Perché gli assortimenti nella GDO stanno...
Dice Nielsen che dopo il 2012 e il 2013, quando era sostanzialmente stabile il numero medio di...
di Luigi Rubinelli
25.08.2017
Perché gli assortimenti nella GDO stanno aumentando?
Ricerche
Perché gli assortimenti nella GDO stanno...
Dice Nielsen che dopo il 2012 e il 2013, quando era sostanzialmente stabile il numero medio di...
di Luigi Rubinelli
23.07.2017
GDO versus GSS. Chi vince e chi perde e perchè?
Ricerche
GDO versus GSS. Chi vince e chi perde e perchè?
Il gap assortimentale fra le insegne della GDO e le insegne delle GSS, i category killer, sono...
di Luigi Rubinelli
22.07.2017
Rapporti IDM-GDO: promozioni negative, meglio mettere mano al pdv
Ricerche
Rapporti IDM-GDO: promozioni negative, meglio...
In un recente studio Nielsen spiega che la pressione promozionale all’inizio del 2017 è...
di Luigi Rubinelli
19.07.2017
LOADING