Menu
 
Home Consumatore > Tendenze > Prodotti in scadenza: leggete queste due case history
Prodotti in scadenza: leggete queste due case history
19.07.2018
Autore
Giovanni Esposito Ospite
Il problema del cibo in scadenza o scaduto è un problema importante che va rubricato sotto le voci sostenibilità e responsabilità sociale...


Prodotti in scadenza: leggete queste due case history

Luglio 2018. Il problema del cibo in scadenza o scaduto è un problema importante che va rubricato sotto le voci sostenibilità e responsabilità sociale.
 
Ecco due casi di retailer che hanno deciso non di devolvere i prodotti ad associazioni terze, ma di rimetterlo in vendita a un prezzo ribassato, anche per non allungare la vita stessa del prodotto ormai prossima alla fine.
 
L’esperienza di Co-op in Gran Bretagna
Co-op nell’East Anglia ha deciso di vendere al prezzo di 10 centesimi i cibi in scatola che hanno superato la data in cui è preferibile siano consumati. I prodotti , messi sugli scaffali in offerta nei 125 negozi sono andati a ruba e in 24 ore erano esauriti.
L’iniziativa è stata presa nel tentativo di evitare gli sprechi: ogni anno in Gran Bretagna vengono mandate al macero 7,3 milioni di tonnellate di cibo perché le persone pensano di non poter consumare il prodotto dopo la data preferibile, non sapendo che invece hanno ancora mesi di tempo. Wrap (Waste and Resources Action Programme), l’agenzia nazionale che consiglia il governo su riciclo e rifiuti, ha parlato di una mossa «coraggiosa» che rispetta gli standard di sicurezza
 
L’endorsement del governo britannico
La scorsa settimana Wrap aveva lanciato una campagna, appoggiata dal governo , per evitare gli sprechi di cibo ancora commestibile con lo slogan «Don’t be a binner, have it for dinner», «Non scegliere la pattumiera, mangialo per cena».
 
Il progetto di Jumbo in Olanda
Il progetto pilota nasce a Wageningen all’interno di un punto di vendita della catena Jumbo, dove è stata creata un’intera corsia con prodotti alimentari di recupero. Zuppe con verdure ammaccate, birra fermentata dal pane raffermo, sapone vegetale dalle bucce d’arancia, il tutto confezionato e brandizzato per l’occasione. Un grande esempio di riciclo creativo, in un certo senso, che permetterà ai Pesi Bassi di dimezzare entro il 2030 lo spreco alimentare.

I clienti si sono dimostrati incuriositi e ben disposti all’acquisto di questi generi alimentari, facendo registrare il doppio delle vendite del reparto biologico, più di 700 articoli in totale.
Grazie per la lettura

Guadagna un RWcoin

Registrati, accedi al sito e condividi questo articolo su uno di questi social network. Guadagnerai un credito utile per consultare un altro articolo di archivio.

Lascia un commento:



1 Commenti
Salvatore
Raccontato in occasione di un seminario GS1: in Italia ci sono stati casi in cui persone che hanno ricevuto in dono prodotti in scadenza, superata la data indicata sulla confezione sono andati a denunciare chi li aveva donati. Corsie con prodotti che hanno superato la data di scadenza? Apriti cielo.
03/08/2018 21.11.48
 
Ultimo sondaggio 01.10.2018
Ricevi i nostri aggiornamenti ogni settimana
Iscriviti alla newsletter
RW Abbonamenti

Il Club

esclusivo

RWcoin

dinamico

Potrebbe interessarti anche...

 Lanci di prodotto: inefficacia promozionale ma anche miopia di mercato
Analisi dei prodotti
Lanci di prodotto: inefficacia promozionale ma...
La tabella che RetailWatch pubblica in questo articolo merita un momento di riflessione per l...
di Luigi Rubinelli
20.09.2018
La domanda di prodotti per il benessere in Italia e in Europa cresce
Analisi dei prodotti
La domanda di prodotti per il benessere in...
Quali sono le macro categorie di prodotti per il benessere che si stanno imponendo in Italia e...
di Luigi Rubinelli
18.07.2018
Leggete la case history di Aldi e Lidl in UK. Una dura lezione
Ricerche
Leggete la case history di Aldi e Lidl in UK...
In Gran Bretagna l’e-commerce è già all’8% di tutti gli acquisti food. Ma c&rsquo...
di
12.04.2018
Ma i prodotti biologici potranno crescere ancora nella GDO?
Analisi dei prodotti
Ma i prodotti biologici potranno crescere...
I prodotti biologici hanno raggiunto nel 2017 una fatturato di più di 1,3 mld di euro con una...
di Eros Casula
21.03.2018
I prodotti che non restano sugli scaffali almeno 2 anni sono il 16,7%
Analisi dei prodotti
I prodotti che non restano sugli scaffali...
Il numero di referenze presenti negli assortimenti e rilevati dagli scanner nella GDO sono più...
di Luigi Rubinelli
09.11.2017
Discount in UK: una crescita dell’11% all’anno, il ruolo di Lidl e Aldi
Ricerche
1 RWCOIN
Discount in UK: una crescita dell’11% all’anno,...
di Luigi Rubinelli
05.10.2017
I prodotti innovativi che gli italiani vogliono costano. Li compreranno?
Ricerche
1 RWCOIN
I prodotti innovativi che gli italiani vogliono...
di Luigi Rubinelli
24.11.2016
Tesco Pharmacy UK, è una questione di informazioni
Tutti i canali di vendita
1 RWCOIN
Tesco Pharmacy UK, è una questione di...
di Luigi Rubinelli
28.04.2016
Lidl-UK: nuovo concept, + freschi, + servizi e i vini…
In primo piano
1 RWCOIN
Lidl-UK: nuovo concept, + freschi, + servizi e...
di Luigi Rubinelli
16.12.2015
Gran Bretagna dice viva il Farmer. E l’Italia?
Merchandising & Promozioni
1 RWCOIN
Gran Bretagna dice viva il Farmer. E l’Italia?
di Eros Casula
28.01.2015
Waitrose CW/Londra: ristorazione+enoteca+market
Analisi dei prodotti
1 RWCOIN
Waitrose CW/Londra: ristorazione+enoteca+market
di Eros Casula
27.01.2015
La vita utile dei prodotti : legislazione , commercio e solidarietà
Merchandising & Promozioni
1 RWCOIN
La vita utile dei prodotti : legislazione...
di Gianni Di Falco
10.09.2014
LOADING