Menu
 
Home Retail > Ricerche > Il 2018 chiuderà il confezionato con il segno -0,1 secondo IRi
Il 2018 chiuderà il confezionato con il segno -0,1 secondo IRi
24.08.2018
Autore
Eros Casula Coordinamento redazionale
IRI, leader mondiale nelle informazioni di mercato per il Largo Consumo, il Retail e lo Shopper, ha elaborato le previsioni sull’andamento dei mercati del Largo Consumo Confezionato per l’anno in corso...

Il 2018 chiuderà il confezionato con il segno -0,1 secondo IRi

Giugno 2018. IRI, leader mondiale nelle informazioni di mercato per il Largo Consumo, il Retail e lo Shopper, ha elaborato le previsioni sull’andamento dei mercati del Largo Consumo Confezionato per l’anno in corso.
Lo scenario del Largo Consumo Confezionato vira bruscamente dopo gli ottimi risultati di crescita ottenuti nel 2017. Diversi sono i fattori che influenzano la flessione delle vendite a cominciare dai risultati poco brillanti segnati nei primi mesi di quest’anno.
L’appiattimento degli acquisti nella prima parte del 2018 si è verificato in presenza del deciso rafforzamento dei prezzi alimentari che rappresentano oggi il principale fattore di freno alla corsa dei volumi.
A questo si sono aggiunti fattori esterni eccezionali (es. di calendario) e climatici. L’evoluzione climatica nel 2018 è ancora una volta un elemento cruciale per il rallentamento dei volumi soprattutto nei mercati stagionali dopo la spinta dell’anno passato. Nel corso del 2017 infatti la stagione favorevole (clima rigido in inverno ed estate anticipata e successivamente molto calda) aveva stimolato una sensibile crescita dei volumi di alcune categorie alimentari, prodotti per la cura della persona e bevande. L’ipotesi di lavoro utilizzata nell’elaborazione delle previsioni per il 2018 è quella di un anno nella “norma climatica”, fattore che comporterebbe un rimbalzo negativo sul dato del 2017 di alcuni decimi di punto.
Da ultimo, ma non meno importante, il periodo incerto post-elettorale ha inciso negativamente sui mercati finanziari, deteriorando le aspettative sui risparmi e influenzando in ultima analisi anche la domanda di beni di Largo Consumo.
 
NR di RetailWatch: i dati riguardano il confezionato. Rimangono fuori i freschi sciolti, come l’ortofrutta, carne e pesce e panetteria. L’ortofrutta dovrebbe crescere a valore e non in volume, ad esempio.
 
Vendite a volume (valori a prezzi costanti), var. %


 
Grazie per la lettura

Guadagna un RWcoin

Registrati, accedi al sito e condividi questo articolo su uno di questi social network. Guadagnerai un credito utile per consultare un altro articolo di archivio.

Lascia un commento:



0 Commenti
Non sono presenti commenti
Ultimo sondaggio 03.09.2018
Ricevi i nostri aggiornamenti ogni settimana
Iscriviti alla newsletter
RW Abbonamenti

Il Club

esclusivo

RWcoin

dinamico

Potrebbe interessarti anche...

Assortimenti della GDO in ampliamento. O in ristrutturazione? O…
Analisi dei prodotti
Assortimenti della GDO in ampliamento. O in...
La tabella di IRi è molto chiara: si stanno ampliando gli assortimenti di tutti i canali della...
di Luigi Rubinelli
31.08.2018
La crisi della GDO è iniziata nel 2004, ben prima della Lehman Brothers
Ricerche
La crisi della GDO è iniziata nel 2004, ben...
Per convenzione, per abitudine, per acquiescenza (o più semplicemente perché non si ha tempo...
di Luigi Rubinelli
15.08.2018
La crisi della GDO è iniziata nel 2004, ben prima della Lehman Brothers
Ricerche
La crisi della GDO è iniziata nel 2004, ben...
Per convenzione, per abitudine, per acquiescenza (o più semplicemente perché non si ha tempo...
di Luigi Rubinelli
28.06.2018
Il 2018 chiuderà il confezionato con il segno -0,1 secondo IRi
Ricerche
Il 2018 chiuderà il confezionato con il segno...
IRI, leader mondiale nelle informazioni di mercato per il Largo Consumo, il Retail e lo...
di Eros Casula
20.06.2018
Mutti: altro che macro dati, sono più interessanti i micro dati
Analisi dei prodotti
Mutti: altro che macro dati, sono più...
Interessante speach di Francesco Mutti (Ad Gruppo Mutti) a un recente convegno di IRi a Cibus. Il...
di Giovanni Esposito
07.06.2018
Assortimenti della GDO in ampliamento. O in ristrutturazione? O…
Analisi dei prodotti
Assortimenti della GDO in ampliamento. O in...
La tabella di IRi è molto chiara: si stanno ampliando gli assortimenti di tutti i canali della...
di Luigi Rubinelli
05.06.2018
IRi entra nella misurazione continua dell’e-commerce
Ricerche
IRi entra nella misurazione continua dell’e...
IRI, leader mondiale nella gestione di big data, soluzioni analitiche predittive e generazione...
di Eros Casula
30.05.2018
Il tramezzino al supermercato o al bar deve essere uguale a quello di casa mia
Analisi dei prodotti
Il tramezzino al supermercato o al bar deve...
Credo siamo di fronte a una offerta in profonda trasformazione, dice Mario Zani, Dg di...
di Eros Casula
26.05.2018
Le nicchie di prodotto e di categoria saranno il nuovo Mainstream
Analisi dei prodotti
Le nicchie di prodotto e di categoria saranno...
Il ruolo assunto dalle categorie Premium e Superpremium è dovuto al prezzo di vendita. Secondo...
di Giovanni Esposito
25.05.2018
L’efficacia a valore delle promozioni è in stallo
Ricerche
L’efficacia a valore delle promozioni è in...
Bei tempi quelle del 2013, non è vero? Tutto funzionava a meraviglia, ancora, la pressione...
di Luigi Rubinelli
24.05.2018
Tasca-Selex: nel food c’è troppo spazio alla disinformazione
Analisi dei prodotti
Tasca-Selex: nel food c’è troppo spazio alla...
Per stare sul mercato oggi, afferma Maniele Tasca, Dg di Selex, intervenuto in un recente...
di Eros Casula
22.05.2018
Romano-IRi: sia le ½ bottiglie, sia il vino biologico vanno venduti con passione
Analisi dei prodotti
Romano-IRi: sia le ½ bottiglie, sia il vino...
La relazione di Virgilio Romano di IRi sul mercato del vino in Italia è sempre esauriente per...
di Luigi Rubinelli
18.05.2018
LOADING