Menu
 
Home Retail > Ricerche > Il riconoscimento facciale di UniParma nei punti di vendita di Gruppo Végé permette di…
Il riconoscimento facciale di UniParma nei punti di vendita di Gruppo Végé permette di…
22.03.2018
Autore
Luigi Rubinelli Direttore Responsabile
“L’Università di Parma ha sviluppato un nuovo metodo di riconoscimento facciale del cliente utilizzando un sistema di telecamere posizionate all’entrata del punto di vendita e sui lineari” dice Gianpiero Lugli, Professore di marketing e Coordinatore scientifico di Cibus 2018...

Il riconoscimento facciale di UniParma nei punti di vendita di Gruppo Végé permette di…

Marzo 2018. “L’Università di Parma ha sviluppato un nuovo metodo di riconoscimento facciale del cliente utilizzando un sistema di telecamere posizionate all’entrata del punto di vendita e sui lineari” dice Gianpiero Lugli, Professore di marketing e Coordinatore scientifico di Cibus 2018.
Le telecamere sono collegate a dei device Raspberry Pi armonizzati da un server centrale. La  localizzazione dei clienti è gestita da una APP (iOS e Android) che, se installata sui dispositivi mobili dei clienti, ne determina la posizione via Wi-Fi e riceve informazioni. Le informazioni vengono elaborate da un software sviluppato in MATLAB ed ospitato da un server remoto . Il sistema è pienamente rispettoso della normativa sulla privacy in quanto i volti dei clienti non vengono conservati ; si memorizzano infatti solo le  matrici biometriche dei volti, che rappresentano una sorta di impronte facciali.
 

 
L’interazione con il cliente
Con la nuova tecnologia si può interagire col cliente che si trova  all’entrata del punto di vendita  e all’interno del punto di vendita davanti ai lineari, vale a dire quando maggiore è la sensibilità alle notifiche promozionali. La localizzazione del cliente permette di ancorare  la durata della fruibilità degli sconti alla durata della visita realizzando così una nuova forma di dynamic pricing , che sfrutta l’euristica della scarsità e la nostra avversione alla perdita.
Le telecamere posizionate all’entrata del punto di vendita  consentono di  segmentare i clienti unici in funzione della frequenza di visita, dell’importanza espressa dalla distribuzione decilica degli scontrini, dei giorni / ore di visita al punto di vendita per incrementi mirati della scontistica.
Le telecamere posizionate all’interno del punto di vendita consentono di  segmentare i clienti unici in funzione dell’interesse espresso per la categoria, dell’acquisto / non acquisto della categoria, della complementarietà della categoria nella funzione d’uso.
 

La nuova tecnologia verrà sperimentata nei mesi di febbraio-marzo 2018 in un punto di vendita di Gruppo VèGè ed i risultati saranno presentati nel convegno che FiereParma organizzerà in occasione di CIBUS 2018, nella sala Barilla il 9 maggio alle ore 14 dall’Università di Parma, Dipartimento di Economia.
 
Scarica qui il pdf della metodologia
 
Grazie per la lettura

Guadagna un RWcoin

Registrati, accedi al sito e condividi questo articolo su uno di questi social network. Guadagnerai un credito utile per consultare un altro articolo di archivio.

Lascia un commento:



1 Commenti
antonio de lucia
complimenti per l'applicazione, la soluzione era già fattibile con le correnti tecnologie.
studi sul riconoscimento facciale sono in corso in tutte le università italiane con grandi risultati.
il legame però con la tessera fidelity ritengo sia una grave violazione della privacy.
il relatore ammette che l'immagine del volto è legata alla tessera fidelity.
il cliente è riconosciuto all'ingresso del punto vendita e viene seguito lungo il suo percorso nel punto vendita.
il relatore ammette che la tessera fidelity subisce un processo di profilazione.
si deduce che il volto del cliente è associato alla tessera fidelity.
le applicazioni di tale associazione anche se in questo caso possono solo essere applicate allo spingere un cliente ad acquistare un pacco di pasta della Barilla invece che quello della concorrenza, possono avere delle implicazioni sconvolgenti.
Alla luce di quando si apprende oggi dalla stampa con il caso C.Analytica penso che tutto il progetto debba essere rivisto
22/03/2018 9.22.56
 
Ultimo sondaggio 30.03.2018
Ricevi i nostri aggiornamenti ogni settimana
Iscriviti alla newsletter
RW Abbonamenti

Il Club

esclusivo

RWcoin

dinamico

Potrebbe interessarti anche...

Santambrogio/Gruppo Végé: il retail è relazione
In primo piano
Santambrogio/Gruppo Végé: il retail è relazione
Il retail nella DO è un sistema vivo, effervescente e in continuo fisiologico cambiamento: non...
di David J. Ramirez
09.04.2018
Siete sicuri di come scrivere il prezzo nelle promozioni? Secondo Lugli, UniParma…
Ricerche
Siete sicuri di come scrivere il prezzo nelle...
“La promozione viene valutata dalla mente cognitiva che, oltre ad avere forti limiti di...
di Luigi Rubinelli
22.03.2018
GiCap/GruppoVégé allunga l’e-commerce in Calabria
In primo piano
GiCap/GruppoVégé allunga l’e-commerce in...
Gruppo VéGé conferma la propria attenzione verso l’innovazione nella...
di Eros Casula
14.03.2018
NonnaIsa/Gruppo Végé inizia il click&collect
In primo piano
NonnaIsa/Gruppo Végé inizia il click&collect
Dal 7 marzo i consumatori sardi possono contare sulla comodità e l’accoglienza...
di Giovanni Esposito
07.03.2018
Végé si associa al Grupo Ifa, spagnolo, entra in un polo di 23 mld di euro
In primo piano
Végé si associa al Grupo Ifa, spagnolo, entra...
Gruppo VéGé, primo gruppo della GDO nato in Italia, entra a far parte del Comitato...
di Eros Casula
22.02.2018
Gruppo Végé a 6 mld di vendite con una quota di mkt del 4,5%
In primo piano
Gruppo Végé a 6 mld di vendite con una quota di...
L’Assemblea dei soci di Gruppo VéGé, riunitasi ieri a Napoli, ha approvato il ...
di Eros Casula
10.07.2017
Quali sono i gap fra le MDD e l’IDM nei prodotti premium?
Analisi dei prodotti
1 RWCOIN
Quali sono i gap fra le MDD e l’IDM nei...
di Giovanni Esposito
10.03.2017
Santambrogio-GruppoVégé: Amazon ci costringe a cambiare i rapporti IDM-GDO
In primo piano
1 RWCOIN
Santambrogio-GruppoVégé: Amazon ci costringe a...
di Luigi Rubinelli
01.03.2017
La MDD Premium gioca le sue carte sulla qualità. Davvero?
Analisi dei prodotti
1 RWCOIN
La MDD Premium gioca le sue carte sulla qualità...
di Luigi Rubinelli
17.02.2017
Cristini/UniParma: la MDD negli ipermkt flette. Che fare?
Ricerche
1 RWCOIN
Cristini/UniParma: la MDD negli ipermkt flette....
di Luigi Rubinelli
19.01.2017
Cristini/UniParma: la MDD dei super-ipmkt non teme l’ingresso di Aldi
Ricerche
1 RWCOIN
Cristini/UniParma: la MDD dei super-ipmkt non...
di Luigi Rubinelli
19.01.2017
R&S/Mediobanca e i dati non omogenei dell’operatività della GDO
Ricerche
1 RWCOIN
R&S/Mediobanca e i dati non omogenei dell...
di Luigi Rubinelli
11.01.2017
LOADING