Menu
 
Home Retail > Ricerche > I centri commerciali pronti a una nuova sfida
I centri commerciali pronti a una nuova sfida
16.10.2017
Autore
Giovanni Esposito Ospite
I centri commerciali, il cui peso sulla numerica della rete si avvicina progressivamente a quello delle aree urbane centrali (36,8% rispetto al 30,0% del 2007). A differenza del commercio urbano, i centri commerciali hanno cercato di superare gli effetti della crisi rivedendo il proprio posizionamento, aggiungendo alla tradizionale offerta di punti vendita (tra cui si inseriscono anche insegne straniere con...


I centri commerciali pronti a una nuova sfida

Ottobre 2017. I centri commerciali, il cui peso sulla numerica della rete si avvicina progressivamente a quello delle aree urbane centrali (36,8% rispetto al 30,0% del 2007). A differenza del commercio urbano, i centri commerciali hanno cercato di superare gli effetti della crisi rivedendo il proprio posizionamento, aggiungendo alla tradizionale offerta di punti vendita (tra cui si inseriscono anche insegne straniere con una forte brand awareness) anche ristorazione, intrattenimento, servizi sanitari e nuove esperienze per il tempo libero.

Nell’ultimo decennio i centri commerciali sul territorio nazionale sono aumentati dell’11,3%, raggiungendo una numerica complessiva di 1.038 unità. A questo risultato si è giunti, tuttavia, con un percorso di sviluppo rapido nei primi anni e di rallentamento in quelli successivi, ossia dalla prima crisi economica in poi. Tuttavia il fenomeno non è stato determinato dal rallentamento delle nuove aperture, quanto dall’incremento delle chiusure, aspetto poco frequente nel periodo pre-crisi. La percezione è che si possa verificare un’accelerazione di questo processo, generando veri e propri distretti commerciali abbandonati.

Per non implodere e per uscire dai rischi messi in essere dalla maggiore competizione tra sistemi di offerta commerciale, spesso per niente differenziati, gli investitori hanno modificato le proprie strategie dando vita ai contenitori di nuova generazione:
  • L’ipermercato non è più l’ancora del centro, la cui focalizzazione si è spostata radicalmente sulla galleria commerciale, un mix di offerta che coniuga shopping e intrattenimento.
  • La superficie media del centro si amplifica per incrementare la proposta di offerta e di conseguenza il proprio livello di attrattività (nascono centri più grandi e altri, già esistenti, si allargano).
  • Si inseriscono insegne con una spiccata brand awareness internazionale in grado di rendere unica, o comunque differenziata, una parte della proposta del centro: Apple, Disney, Ferrari, Lego, Michael Kors, Primark e Victoria Secret rappresentano alcuni esempi degli ultimi anni.
  • Aumentano le aree dedicate al consumo fuori casa, attraverso proposte di locali di ristorazione e bar, spesso connessi a catene locali o nazionali.
  • Aumenta la proposta di servizi per agevolare i processi di visita (ad esempio, aree di baby sitting) o per rendere più vasta la proposta commerciale (ad esempio, servizi medici).
  • Si inseriscono sempre più aree di entertainment per allargare il bacino di attrazione del centro (sia logistico sia di target) e per fare la differenza rispetto ai contenitori più vicini (dalle aree gioco al cinema, fino ad arrivare alle proposte più innovative, come la pista da sci).
Il riposizionamento dei principali centri commerciali sarà la sfida anche per i prossimi anni.
 
 

Fonte: elaborazioni TradeLab su fonti varie per Osservatorio Non Food 2017 di GS1 Italy
Grazie per la lettura

Guadagna un RWcoin

Registrati, accedi al sito e condividi questo articolo su uno di questi social network. Guadagnerai un credito utile per consultare un altro articolo di archivio.

Lascia un commento:



0 Commenti
Non sono presenti commenti
Ultimo sondaggio 30.03.2018
Ricevi i nostri aggiornamenti ogni settimana
Iscriviti alla newsletter
RW Abbonamenti

Il Club

esclusivo

RWcoin

dinamico

Potrebbe interessarti anche...

Come leggere il futuro dei centri commerciali e dei centri urbani
Ricerche
Come leggere il futuro dei centri commerciali e...
I cambiamenti nelle abitudini di spesa dei consumatori, la crisi economica dell’ultimo...
di Giovanni Esposito
25.10.2017
Centri commerciali in positivo (senza ipermercati)
In primo piano
1 RWCOIN
Centri commerciali in positivo (senza...
di Luigi Rubinelli
16.10.2015
I centri commerciali verso la svolta?
Ricerche
1 RWCOIN
I centri commerciali verso la svolta?
di Luigi Rubinelli
04.08.2013
I centri commerciali verso la svolta?
Ricerche
1 RWCOIN
I centri commerciali verso la svolta?
di Luigi Rubinelli
02.07.2013
I consumatori dei Centri Commerciali? Una ricerca…
Ricerche
1 RWCOIN
I consumatori dei Centri Commerciali? Una...
di Eros Casula
27.01.2013
Russia: centri commerciali e affitti
In primo piano
1 RWCOIN
Russia: centri commerciali e affitti
di Luigi Rubinelli
20.11.2012
Mosca: centri commerciali come luoghi adeguati
In primo piano
1 RWCOIN
Mosca: centri commerciali come luoghi adeguati
di Luigi Rubinelli
20.11.2012
Uno, nessuno, centomila: un’identita’ per i centri commerciali
Ricerche
1 RWCOIN
Uno, nessuno, centomila: un’identita’ per i...
di Daniele Cazzani
06.07.2012
LOADING