Menu
 
Home Retail > In primo piano > WholeFoods/Amazon nuovi contratti di fornitura e favorisce le dimostrazioni instore
WholeFoods/Amazon nuovi contratti di fornitura e favorisce le dimostrazioni instore
20.01.2018
Autore
Giovanni Esposito Ospite
Whole Foods in versione Amazon sta cambiando le politiche commerciali alla ricerca di una maggior efficienza e di prezzi più bassi...


WholeFoods/Amazon nuovi contratti di fornitura e favorisce le dimostrazioni instore


Gennaio 2018. Whole Foods in versione Amazon sta cambiando le politiche commerciali alla ricerca di una maggior efficienza e di prezzi più bassi.
 
Lo rivela il Washington Post.
 
Whole Foods ha dato ordine ai suoi fornitori di centralizzare le informazioni di fornitura a Daymon, Stamford, Conn.-la società del gruppo che si occupa della strategia, e a SAS Retail Services, che si occupa dell’organizzazione e della gestione dei dati. Prima di questo la dispersione della gestione era verticale, fino ad arrivare al singolo pdv della rete.
 
Di più.
 
Whole Foods ha chiesto a tutti i fornitori una riduzione del prezzo:
. del 3% nel food,
. del 5% nella drogheria chimica.
 
Le dimostrazioni in store, gestite direttamente da Whole Foods, sono così remunerate:
. 110 $ per 4 ore di dimostrazione dei prodotti locali,
. 165 $ per 4 ore di dimostrazione dei prodotti nazionali dell’IDM,
. da 10 a 30 $ per 4 ore per le dimostrazioni gestite direttamente dal produttore.
 
In precedenza il contratto di dimostrazione era basato su pacchetti di 3 ore.
 
Perché questo cambiamento?
 
WholeFoods ha spiegato che le dimostrazioni effettuate direttamente dal personale del produttore aiutano nell’experience, nel dialogo diretto produttore-consumatore.
 
Le dimostrazioni e gli assaggi, secondo i risultati, hanno un ruolo chiave nella visibilità sia del brand sia dell’insegna del retailer. A questo proposito è necessario ricordare che Trader Joe’s, proprietà di Aldi, permette di assaggiare tutti i prodotti in un apposito spazio. Lo stesso ha fatto anche Lidl negli Usa sin dalla prima apertura: spazio e personale dedicati per gli assaggi e le piccole dimostrazioni.
 
Bisogna poi ricordarsi delle sinergie fra Whole Foods e Amazon. Amazon ha venduto 10 mio di $ nei primi 4 mesi dopo l’acquisizione. Del resto oggi Whole Foods fa da cassa di risonanza ad alcuni prodotti di Amazon, esposti in modo strategico nel pdv, come Echo, il devices che raccoglie gli ordini per voce.
 
Grazie per la lettura

Guadagna un RWcoin

Registrati, accedi al sito e condividi questo articolo su uno di questi social network. Guadagnerai un credito utile per consultare un altro articolo di archivio.

Lascia un commento:



1 Commenti
Andrea Piccu
Molto interessante.
25/01/2018 10.54.27
 
Ultimo sondaggio 03.09.2018
Ricevi i nostri aggiornamenti ogni settimana
Iscriviti alla newsletter
RW Abbonamenti

Il Club

esclusivo

RWcoin

dinamico

Potrebbe interessarti anche...

Che senso ha la mutualità nel retail all’ombra di Amazon?
Ricerche
Che senso ha la mutualità nel retail all’ombra...
RetailWatch ha più volte parlato dell’allargamento del posizionamento di Conad alla...
di Luigi Rubinelli
27.08.2018
Che senso ha la mutualità nel retail all’ombra di Amazon?
Ricerche
Che senso ha la mutualità nel retail all’ombra...
RetailWatch ha più volte parlato dell’allargamento del posizionamento di Conad alla...
di Luigi Rubinelli
19.06.2018
Amazon era conosciuto perchè pubblicava i commenti. Era!
Tendenze
Amazon era conosciuto perchè pubblicava i...
Pubblichiamo questo articolo per ragionare, come sempre facciamo. Abbiamo acquistato La...
di Eros Casula
05.04.2018
Ecco cosa si acquista, come e quando in AmazonPrimeNow
Tendenze
Ecco cosa si acquista, come e quando in...
Amazon ha reso noto gli acquisti su AmazonPrimeNow a Milano...
di Giovanni Esposito
05.04.2018
Le MDD di Amazon arriveranno nel 2019 a 1 mld di $ di vendite
Analisi dei prodotti
Le MDD di Amazon arriveranno nel 2019 a 1 mld...
Amazon ha nel suo portafoglio di assortimenti 34 brand di MDD, le sue marche del distributore....
di Antonio Esposito
01.03.2018
Dopo Amazon anche sui sacchetti dell’ortofrutta la GDO è divisa
In primo piano
Dopo Amazon anche sui sacchetti dell’ortofrutta...
L’anno si apre molto male. Dopo aver invocato l’intervento dei politici sulla...
di Luigi Rubinelli
05.01.2018
Dove ricicla Amazon i resi? Nel suo sito dell’usato Warehouse Deals
Analisi dei prodotti
Dove ricicla Amazon i resi? Nel suo sito dell...
Le ricerche di mercato dicono che 30% dei prodotti acquistati on line viene reso, contro il 9%...
di Giovanni Esposito
23.12.2017
Dove ricicla Amazon i resi? Nel suo sito dell’usato Warehouse Deals
Analisi dei prodotti
Dove ricicla Amazon i resi? Nel suo sito dell...
Le ricerche di mercato dicono che 30% dei prodotti acquistati on line viene reso, contro il 9%...
di Giovanni Esposito
23.11.2017
Dopo Amazon c’è il modello XTribe
Analisi dei siti
Dopo Amazon c’è il modello XTribe
Ci siamo abituati a pensare che per via dello sviluppo di internet, il commercio tradizionale...
di Eros Casula
20.10.2017
Amazon passa direttamente alle consegne a domicilio con i locker
In primo piano
Amazon passa direttamente alle consegne a...
Secondo il TheWallStreetJournal Amazon ha stretto un accordo con 850.000 condomini, in molti...
di Luigi Rubinelli
19.10.2017
Ecco tutti i brand ordinabili con Amazon Dash
Analisi dei prodotti
Ecco tutti i brand ordinabili con Amazon Dash
Amazon ha lanciato oggi 15 nuovi Dash Button, consentendo ai clienti Prime di ordinare in...
di Eros Casula
18.10.2017
Analisi dei prodotti
Amazon punta anche sui cibi/piatti da preparare...
Amazon ha recentemente depositato un marchio negli Usa: We do the prep. You be the chef - Noi...
di Luigi Rubinelli
06.10.2017
LOADING