Menu
 
Home Retail > In primo piano > Leader Price: non si poteva aspettare il remodelling di Next?
Leader Price: non si poteva aspettare il remodelling di Next?
19.06.2018
Autore
Luigi Rubinelli Direttore Responsabile
Spero che i dirigenti di Leader Price e di Crai non me ne vogliano, perché questa è una riflessione non una provocazione...


Leader Price: non si poteva aspettare il remodelling di Next?
 
Giugno 2018. Spero che i dirigenti di Leader Price e di Crai non me ne vogliano, perché questa è una riflessione non una provocazione.
 
Il 23 maggio è stato inaugurato il primo negozio dell’insegna a Como. RetailWatch ne ha dato conto con qualche punto interrogativo.
 
Il posizionamento scelto è negozio di convenienza, semplice e ordinato. Il concetto di semplicità è perfetto, ma non deve essere declinato in ordinarietà.
 
RetailWatch lo ha classificato come discount, non per disattendere la comunicazione ufficiale dell’insegna e dell’azienda, ma perché il posizionamento della casa madre francese, Casino, l’ha impostato in quel modo.
 
Sulle parole si può sempre disquisire, non è vero? Ma non è solo un problema di parole, è un problema di storia dell’azienda e del concept.
 
Orbene. In Francia agli inizi di giugno Leader Price ha presentato un remodelling che lo distanzia dal format dell’hard discount e lo avvicina a quello del supermercato, ma mantenendo il suo concept sul concetto di discount e aggiungendo il termine piacere, discount plaisir. Il nome in codice è Next. Se volete che usiamo maggior precisione tecnica lo possiamo definire soft discount.
 
L’assortimento francese si estende su 5.500 referenze, delle quali 1.200 sono MDD.
 
Con il nuovo remodelling è cambiata drasticamente la scena, la comunicazione, gli arredi, i colori, le ampiezze dei corridoi e il percorso cliente nel layout. Leader Price ha un fatturato di 2,8 mld di euro e ristrutturerà quest’anno con questo nuovo concept 120 pdv, un lavoro mastodontico, ma proprio per asservire al nuovo posizionamento, il discount plaisir, il piacere di fare la spesa nel discount Leader Price.  È cambiato il modo di esporre, meno squadrato e massificato, aggiungendo un tocco di visual merchandising gradevole. Sono stati introdotti: un banco servito gastronomia e carne, pane con più levate, lo spremi agrumi per le spremute e altro ancora.
 
Lo scontrino medio è di 23 euro con 13 prodotti acquistati. Nei pdv già trasformati il traffico clienti e il fatturato sono cresciuti dal 15 al 20%.
 
La domanda, allora, è questa: non conveniva aspettare e lanciare anche in Italia il concept Next-plaisir anziché il concept osservato a Como, un po’ troppo povero o, se volte, un po’ troppo ordinario?
Grazie per la lettura

Guadagna un RWcoin

Registrati, accedi al sito e condividi questo articolo su uno di questi social network. Guadagnerai un credito utile per consultare un altro articolo di archivio.

Lascia un commento:



1 Commenti
Luciano
purtroppo è necessario fare mettere d'accordo delle cooperative/piccoli imprenditori con una realtà della grande distribuzione distante anni luce
21/06/2018 09.34.33
 
Ultimo sondaggio 29.06.2018
Ricevi i nostri aggiornamenti ogni settimana
Iscriviti alla newsletter
RW Abbonamenti

Il Club

esclusivo

RWcoin

dinamico

Potrebbe interessarti anche...

Il discount rafforzerà i freschi, aumenterà l’ebitda e i pure player dell’e-commerce…
Ricerche
Il discount rafforzerà i freschi, aumenterà l...
Giugno 2018. Con l’ingresso di Leader Price che ha aperto a Como il suo primo punto di...
di Luigi Rubinelli
07.06.2018
Leader Price scommette a Como con il 60,6% di MDD
In primo piano
Leader Price scommette a Como con il 60,6% di...
Leader Price Italia, la nuova realtà del retail attiva nel segmento dei negozi-convenienza...
di Luigi Rubinelli
25.05.2018
Anche Crai va on line. Ma nel vicinato, con un investimento ridotto
In primo piano
Anche Crai va on line. Ma nel vicinato, con un...
Zitto zitto anche Crai approccia l’on line, anzi ha iniziato a studiarlo con il PoliMi...
di Luigi Rubinelli
19.04.2018
Crai vale il 3,6% del mercato italiano
In primo piano
Crai vale il 3,6% del mercato italiano
CRAI, storica insegna della distribuzione moderna attiva in Italia da più di quarant'anni,...
di Giovanni Esposito
20.10.2017
Il viaggio infinito di Crai in Italia
In primo piano
Il viaggio infinito di Crai in Italia
CRAI, storico gruppo della distribuzione moderna attivo in Italia da più di quarant’anni...
di Eros Casula
10.10.2017
Leader Price vs Crai: a che punto siamo
In primo piano
Leader Price vs Crai: a che punto siamo
Adesso che Carlo  Alberto Buttarelli, ex-direttore commerciale di Unicomm/Selex, ha...
di Luigi Rubinelli
22.08.2017
Crai ristruttura la rete e passa all’e-commerce di prossimità
In primo piano
1 RWCOIN
Crai ristruttura la rete e passa all’e-commerce...
di Giovanni Esposito
29.06.2017
Leader Price vs Crai: a che punto siamo
In primo piano
1 RWCOIN
Leader Price vs Crai: a che punto siamo
di Luigi Rubinelli
27.06.2017
Crai-Ibba, apre anche nell’aeroporto di Cagliari
In primo piano
1 RWCOIN
Crai-Ibba, apre anche nell’aeroporto di...
di Giovanni Esposito
11.05.2017
Crai lancia EXTRA, concept per i supermercati oltre gli 800 mq
In primo piano
1 RWCOIN
Crai lancia EXTRA, concept per i supermercati...
di Eros Casula
15.02.2017
Sardone/Crai-Sicilia: vi spiego cosa faremo di Sisa e Pellicano
In primo piano
1 RWCOIN
Sardone/Crai-Sicilia: vi spiego cosa faremo di...
di Luigi Rubinelli
11.01.2017
Coralis e Crai insieme per nuove sinergie commerciali e gestionali
In primo piano
1 RWCOIN
Coralis e Crai insieme per nuove sinergie...
di Eros Casula
04.10.2016
LOADING