Menu
 
Home Retail > In primo piano > Il rialzo dei prezzi nella GDO può favorire il discount?
Il rialzo dei prezzi nella GDO può favorire il discount?
10.07.2017
Autore
Luigi Rubinelli Direttore Responsabile
I dati Nielsen parlano di un aumento dei prezzi dall’inizio dell’anno dell’1,3% (fino ad aprile). È vero che i rialzi sono avvenuti nell’ortofrutta e in alcune materie prime e dopo un 2016 al ribasso (-0,5%)...


Il rialzo dei prezzi nella GDO può favorire il discount?


Luglio 2017. I dati Nielsen parlano di un aumento dei prezzi dall’inizio dell’anno dell’1,3% (fino ad aprile). È vero che i rialzi sono avvenuti nell’ortofrutta e in alcune materie prime e dopo un 2016 al ribasso (-0,5%).
 
Però bisogna chiedersi se il rialzo può provocare una migrazione dalle tipologie classiche della GDO (ipermercati, supermercati, superette) ai discount. Tutte le insegne discount, infatti, hanno allargato la loro offerta dei freschi e dell’ortofrutta, in particolar modo Lidl e un gruppo consistente di Eurospin. L’innalzamento dei prezzi potrebbe invogliare molti consumatori a prendere in considerazione assortimenti e prezzi della formula di primo prezzo e alcuni, sicuramente, la eleggerebbero a loro negozio preferito.
 
Il cambio degli assortimenti
Gli assortimenti, come i negozi e il layout e la comunicazione dei discount, sono profondamente cambiati. Lidl continua a ripetere di essere un supermercato facendo concorrenza proprio nella tipologia nella quale vuole inserirsi.
 
L’inflazione da prezzi (con il prezzo del petrolio che continua ad oscillare) è salutata da molti retailer come salutare. Sarà anche così, ma bisogna prestare attenzione alle fasce più deboli della popolazione il reddito delle quali è stato inciso dalla crisi economica. La diminuzione del reddito, o addirittura un parziale annullamento nelle famiglie, ha lo scopo evidente di rimettere in discussione la spesa quotidiana, anche se la pressione promozionale, che rimane alta, avvantaggia chi ha tempo da dedicare alla spesa e alla ricerca di coupon favorevoli.
 
I più colpiti da questa situazione possono essere proprio i supermercati e la loro industrializzazione, con una lentezza evidente nel mettere a profitto un mix di prezzi e margini, che deve cambiare continuamente. Gli sconti nascondono parzialmente l’innalzamento dei prezzi, scatolame compreso. Ma le persone che hanno problemi di budget possono comodamente trasmigrare di tipologia in tipologia, alla ricerca di una spesa totale più generosa di prezzo.
 
Certo, poi, c’è da fare i conti sulla qualità, ma diversi reparti dei discount si sono allineati al cambiamento continuo in fretta e in profondità, a cominciare dal pane e dai surgelati.
 
Mancano dati sulla possibile migrazione supermercato versus discount, o meglio, RetailWatch non li ha visti. Avverrà?
Grazie per la lettura

Guadagna un RWcoin

Registrati, accedi al sito e condividi questo articolo su uno di questi social network. Guadagnerai un credito utile per consultare un altro articolo di archivio.

Lascia un commento:



0 Commenti
Non sono presenti commenti
Ultimo sondaggio 30.03.2018
Ricevi i nostri aggiornamenti ogni settimana
Iscriviti alla newsletter
RW Abbonamenti

Il Club

esclusivo

RWcoin

dinamico

Potrebbe interessarti anche...

Esselunga entra nelle parafarmacie
In primo piano
Esselunga entra nelle parafarmacie
Esselunga ha inaugurato la prima parafarmacia della catena all’interno del Superstore di...
di Giovanni Esposito
20.04.2018
Esselunga raddoppia a Firenze la supermostra del brand e della loyalty
In primo piano
Esselunga raddoppia a Firenze la supermostra...
I festeggiamenti per i 60 anni di Esselunga si allungano, come il brand, a Firenze alla...
di Luigi Rubinelli
27.03.2018
Ecco l’incidenza delle vendite on line in Esselunga e in CoopAlleanza3.0
Ricerche
Ecco l’incidenza delle vendite on line in...
In Italia l’incidenza degli acquisti on line del food rappresentano lo 0,5% di tutto il...
di Giovanni Esposito
14.03.2018
Quanto fattura un pdv di Esselunga? E tutti gli altri indici?
Ricerche
Quanto fattura un pdv di Esselunga? E tutti gli...
Febbraio 2018. Esselunga ha un suo passo. E i suoi numeri. Molti analisti si fermano a quanto...
di Luigi Rubinelli
01.03.2018
Come chiamare i camion della flotta? La risposta di Bernardo Caprotti
Analisi di branding
Come chiamare i camion della flotta? La...
La mostra per celebrare i 60 anni di Esselunga è un concentrato di informazioni sull&rsquo...
di Luigi Rubinelli
18.01.2018
Walmart, Coop, Esselunga e Eurospin nelle classifiche Deloitte
In primo piano
Walmart, Coop, Esselunga e Eurospin nelle...
Deloitte ha rilasciato il nuovo studio sul retail. Eccone alcuni estratti...
di Eros Casula
16.01.2018
La SuperMostra Esselunga, short promotion fidelizzante. Com’è andata
Analisi di branding
La SuperMostra Esselunga, short promotion...
I sessant’anni si compiono una volta sola, e questo Esselunga lo sa bene. La SuperMostra...
di Jose David Ramirez
30.12.2017
Un interessante esperimento di biometria in Esselunga del PoliMi
Ricerche
Un interessante esperimento di biometria in...
Il Polimi, nell’ambito dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Retail ha...
di Giovanni Esposito
06.12.2017
60anni Esselunga: una mostra per capire l’azienda e il retail
In primo piano
60anni Esselunga: una mostra per capire l...
Esselunga festeggia i 60 anni con una mostra e un concorso con un carrello d’oro e 145...
di Eros Casula
29.11.2017
Esselunga porta il servizio Clicca&Vai nel superstore fisico. A Milano Certosa.
In primo piano
Esselunga porta il servizio Clicca&Vai nel...
In precedenti articoli abbiamo parlato della prima apertura del Clicca&Vai di Varedo (Mi...
di Luigi Rubinelli
17.11.2017
Come funziona il Learning Center di Esselunga
In primo piano
Come funziona il Learning Center di Esselunga
Negli mesi scorsi ci siamo occupati della selezione del personale in Esselunga. Il Learning...
di Eros Casula
02.11.2017
RG-Forte dei Marmi (Lu): un solista fra Coop e Esselunga
Merchandising & Promozioni
RG-Forte dei Marmi (Lu): un solista fra Coop e...
L’orchestra della Grande Distribuzione Organizzata, in Italia, sembra non ammettere...
di Antonello Vilardi
31.10.2017
LOADING